I gufi millesimesi


Grandinate e forti piogge hanno flagellato l’entroterra e la costa.

I portici di Piazza Italia a Millesimo hanno le orecchie ben aperte e si sa, la gelosia è una brutta bestia. Tanto che parrebbe che gli avversari del sindaco architetto sperino nel tempo avverso anche a fine mese quando in paese si svolgerà la festa del tartufo.

Tra i più agguerriti pare ci sia il segretario della Lega Nord, l’ardentiano Lele Siri e il consigliere di minoranza del PD il righelliano Manconi, probabili invocatori dell’antico cerimoniale della danza della pioggia proprio in vista di questo evento.

Volpone Picalli è avvisato.

I marinari abituati a navigare in tempesta avrebbero detto: Architetto, occhio alla penna.

Il marchese giallorosso

Condividi:
0

Lascia un commento