Nome: Marco

 

Cognome: Beltrame

 

Età: 25 anni

Tendenza politica: Non ho certezze, anche se escludo posizioni estreme: di destra come di sinistra. Intellettualmente, e sentimentalmente, mi direi un "socialista pertiniano" appartenente, dunque, all'area di centro sinistra. Purtroppo, il quadro politico attuale mi impedisce di rispecchiarmi in uno dei partiti esistenti. La mancanza di ricambio generazionale e l'eterna sopravvivenza ai vertici dei partiti dei "soliti noti" ha fatto smarrire a questi ultimi,  i principi per i quali avrebbero dovuto battersi. La perdita di fiducia nel sistema è  venuta, per me come per altri, quale logica conseguenza. 
Insomma, sono stato costretto sempre più spesso a dare un voto "contro", che un voto "a favore". Situazione tristissima, specie per chi è giovane, per uscire dalla quale, ho deciso che la migliore cosa fosse il ricorso al ragionamento e alla formulazione di idee capaci di andare oltre i partiti e le separazioni che esistono tra essi.
Il
manifesto di Futuro Oggi rispecchia perfettamente il pensiero e i valori che stanno alla base di queste mie idee. Le quali, rendendomi libero da linee politiche di parte, mi permettono di decidere e agire in conformità ai miei principi che sono riassumibili in questa regola irrinunciabile: un politico è al servizio dei cittadini e non viceversa.
Questa regola, che può apparire persino banale, è invece quella che viene costantemente bistrattata a tutti i livelli della politica italiana. Ovvio, dunque, che non mi senta di esser parte di nessun partito nazionale quando, invece di tutelare l'interesse dei cittadini e della collettività, i loro leader hanno soltanto in mente la tutela della loro sopravvivenza politica.

 

Sei Favorevole all'ampliamento, attraverso il carbone, della centrale di Vado? Non sono assolutamente d’accordo con l’ampliamento a carbone della centrale di Vado, ma sono anche convinto che ogni qualvolta si voglia contrastare una situazione a noi non gradita, si debba essere in grado di dare una valida alternativa.
Questa alternativa per quanto mi riguarda l’ho trovata in un progetto meraviglioso quanto mastodontico, il progetto
KITEGEN http://www.kitegen.com/it/ elaborato in anni e con enorme dispendio di energia e non solo.
Questo progetto da’ una splendida ed assolutamente ecocompatibile soluzione al problema della centrale di Vado, ma non solo, esso rientra all’interno di un progetto più ampio,
SAVONA DOMANI, dell’ing. Ozenda.
L’obiettivo è molto più vasto, è quello di portare ad una riqualificazione di tutta la provincia di Savona e del basso Piemonte, offrendo spunti per tutti gli ambiti, dall’agricoltura al turismo, dall’energia al sociale dando soluzioni ecocompatibili, che incrementerebbero l’occupazione sul nostro territorio, migliorerebbero la qualità della vita e porterebbero un reale incremento all’economia.
Purtroppo spesso questi progetti nonostante siano molto validi, non incontrano i favori delle amministrazioni, in quanto non permettono enormi guadagni per i singoli imprenditori,
ma solo grossi benefici per la comunità.

 

Sei Favorevole alla Margonara? Per quanto riguarda quest’argomento non sono d’accordo sul progetto, ma di una cosa sono certo e cioè: sarebbe ottima e bella usanza se, per progetti così faraonici, le amministrazioni comunali rendessero partecipi i cittadini, cercando di mettere in atto strumenti di democrazia partecipativa, in modo che sia la cittadinanza a decidere sulla realizzazione o meno del progetto.

 

Pensi che la costa sia troppo cementificata? Purtroppo la costa ligure è fortemente cementificata, ma fortunatamente non ancora del tutto.
Ritengo che sia fondamentale preservare quel poco che resta di non cementificato e se proprio non si potesse fare a meno di costruire, che si costruisca in maniera ecocompatibile e soprattutto si edifichino solo ed esclusivamente strutture che siano utili per la comunità, basta con le seconde terze quarte e quinte case!

 

Cosa pensi dei dirigenti della tua parte politica? Fortunatamente, per i motivi suddetti, posso esimermi dal rispondere a questa domanda…in ogni caso non ho un’alta considerazione dei dirigenti d’ogni partito attualmente sulla scena politica italiana.

 

Secondo te, i giovani nei partiti politici savonesi, meriterebbero più spazio? Secondo me i giovani meriterebbero più spazio in ogni ambito, non solo nella politica, basta con i “baronati” e le cariche “ereditarie” se non “a vita”…ormai l’attuale classe politica è troppo permeata da un modo di agire marcio e corrotto che purtroppo è diventato usanza e normalità.
Solo giovani al di fuori di queste dinamiche potrebbero cambiare la situazione.

 

VOTAMI