Nome: Francesco

 

Cognome: Badano

 

Età: 23

 

Tendenza politica: Democratico

 

Sei Favorevole all'ampliamento, attraverso il carbone, della centrale di Vado? Credo sia fondamentale un cambio di tendenza nella gestione e nella reperibilità delle risorse energetiche. La strada da seguire non può che essere quella d’investire nelle energie rinnovabili, concretizzando le proposte che già da tempo vengono discusse, essendoci oggi anche più accessibilità alle tecnologie in materia come fotovoltaico ed eolico. Per questo sono contrario all’ampliamento della centrale, che non può essere giustificata neppure da una richiesta d’incremento di erogazione, visto che la produzione soddisfa già ampiamente la domanda della nostra area. Questo evidenzia l’esclusivo interesse del privato a produrre per esportare, a discapito della salute dei residenti dell’area interessata dalla diffusione delle polveri.

 

Sei Favorevole alla Margonara ? Sono favorevole ad un progetto che garantisca un tangibile sviluppo turistico ed economico, che venga presentato ed illustrato ai cittadini, che riduca al minimo le aree edificabili ed abbia un ridotto impatto ambientale, garantendo così la tutela di un tratto di costa di rara bellezza.

 

Pensi che la costa sia troppo cementificata? La costa è indubbiamente molto cementificata, ma non è altro che la conseguenza dello speculativo mercato immobiliare molto attivo sulla riviera da decenni. Personalmente ritengo inoltre che la peggiore conseguenza della questione sia il pessimo aspetto estetico che la costa ha assunto, principalmente dovuto alla mancanza di un criterio logico ed architettonico, secondo il quale invece si sarebbero dovute localizzare e regolamentare le urbanizzazioni.

 

Cosa pensi dei dirigenti della tua parte politica? Insieme a validi dirigenti, nel Partito Democratico, esistono esponenti che senza preoccuparsi troppo dell’ideale del quale questa nuova forza riformista si fa portatrice, hanno sposato questa causa per non perdere visibilità o “abitudine alla politica”, credendo di poter entrare in un “contenitore” nel quale è poi difficile riconoscersi quando si passa al confronto. Probabilmente molti avrebbero dovuto fare un passo indietro e concedere maggior spazio a chi nella formazione del Partito Democratico guardava con entusiasmo e speranza di rinnovamento, permettendo così un ricambio a mio avviso assolutamente necessario. Penso che oggi, dopo aver sbagliato, i dirigenti abbiano capito e stiano correndo ai ripari.

 

Secondo te, i giovani nei partiti politici savonesi, meriterebbero più spazio? I giovani devono prima di tutto guadagnarsi la credibilità per poi poter essere presi seriamente in considerazione ed aver più spazio come premio al merito. Purtroppo spesso, i meriti non vengono riconosciuti per timori o perché le iniziative e le proposte fatte non sono comprese da chi ha una oramai superata visione del far politica. Inoltre è fondamentale che oggi i giovani partecipino attivamente alla cosa pubblica per riscattare lo scadente livello che il dialogo politico ha raggiunto e perché siano artefici del loro futuro, senza che debbano subire le conseguenze, spesso negative, di scelte prese da chi li ha preceduti.

 

VOTAMI