In Regione si discuterà sulle aree protette savonesi

Le promotrici della petizione “Salviamo le aree Protette Liguri e la legge istitutiva del Parco del Finalese” (sottoscritta da 3153 persone) chiedono alla Regione di tutelare Aree Protette e il Parco Naturale del Finalese.

Domani, martedì 19 marzo, il Consiglio Regionale della Liguria affronterà ancora una volta il progetto di legge che prevede l’abolizione di molte Aree Protette savonesi e l’abrogazione della legge istitutiva del Parco Naturale del Finalese.

La discussione avviene proprio mentre la confinante Regione Piemonte amplia la superficie delle sue Aree Protette ai confini con la Liguria (il nuovo Parco dell’Alta Val Borbera) e, a livello nazionale, il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa firma i decreti per l’istituzione di 92 nuove Aree Protette, in ossequio alle norme dell’Unione Europea inserite negli accordi di “Rete Natura 2000”.

La Regione Liguria, invece, vorrebbe andare in direzione opposta.

Anche il WWF, ENPA, CAI, Associazione Albergatori, Legambiente e Federparchi considerano le aree protette liguri un grande valore ambientale, culturale e territoriale, la creazione dell’area protetta del Finalese rivestirebbe grande importanza ambientale e turistica, già ampiamente manifestata dalle attività ‘outdoor’ che richiamano migliaia di persone in ogni stagione. Perché non ascoltarli?

Condividi:
0

Lascia un commento