CHIESE DI SORI E ALBARO, PEGGIO GLI ABUSI O IL SILENZIO DI GENOVA?

Di Ferruccio Sansa

“Provo dolore per non aver dato credito alle denunce dei ragazzi di Sori. Eh sì… temo che tra le vittime ci fossero anche dei minori”. Ha detto così, con coraggio, il vescovo di Chiavari Alberto Tanasini. Negli anni Novanta, insieme con altre figure di spicco della Curia di Genova tra cui padre Guido Marini (oggi cerimoniere del Papa), si occupò della denuncia di un gruppo di ragazzi e di educatori di Sori che riferivano di aver subito comportamenti non appropriati (per usare un eufemismo) da parte dell’allora parroco.

Parole che sembravano destinate a suscitare un terremoto, non solo a Genova. Pagine e pagine sul Fatto Quotidiano. Invece nemmeno una reazione….

CONTINUA su liguritutti.it

Condividi:
0

Lascia un commento