Celle Ligure – Tra presunti abusi, incompiute e chiusure

Mentre la polemica sui presunti abusi per la trasformazione residenziale dell’ex albergo Pescetto riempie pagine di quotidiani e blog con il rischio che in pieno centro del paese per molto tempo rimanga un cantiere aperto ed incompiuto, altre opere incomplete, lascito della precedente amministrazione incombono sul paese.

Ex Albergo Pescetto

I lavori per la trasformazione in una improbabile biblioteca dell’ex Alborada sembrano andare a rilento.

Il progetto di “riqualificazione” dell’ex discoteca, ristorante, bar dai molteplici nomi, era stato approvato dalla precedente amministrazione retta dal sindaco emerito Renato Zunino, che poco più di un anno fa dichiarava ottimisticamente ad IVG “questo è un ulteriore passo avanti per la riqualificazione dell’intero edificio, al cui primo piano verrà collocata la nuova biblioteca comunale. Credo che sia un progetto credibile e che finalmente si vada verso la valorizzazione di questo immobile”.

Ex Alborada

Di passi per concludere i lavori sembra che l’amministrazione del sindaco Caterina Mordeglia ne debba ancora fare parecchi.

Caterina Mordeglia – Renato Zunino

Ci chiediamo a che punto siano i lavori, visto che il cartello di cantiere, dove dovrebbero essere indicati i termini di inizio e fine non è facilmente visibile. La trasparenza non sembra essere una virtù degli amministratori cellesi sia di prima, in particolare, che di adesso

Inoltre, il declino decennale del tessuto commerciale del paese sembrerebbe essere inarrestabile. Mentre i principali bar, caffetterie, gelaterie e ristoranti del centro storico, con l’avvio della fase tre per l’uscita dall’emergenza sanitaria legata al coronavirus, hanno iniziato a riaprire, la stessa cosa non sembrerebbe essere avvenuta per il M’AMA CAFE’di via 4 Novembre.

Ci domandiamo se sia questa l’ennesima chiusura di un attività in una delle posizioni di maggior pregio della cittadina.

M’AMA CAFE’

Tra chiusure, incompiute e scheletri nell’armadio lascito della quarantennale amministrazione a marchio Zunino, l’aria nuova della nuova amministrazione Mordeglia tarda ancora diffondersi per le vie del ridente borgo della riviera ligure.

Condividi:
0

Lascia un commento