Carcare – In riferimento al Bilancio di previsione 2019/2021 del Consiglio Comunale

Gruppo di Opposizione del Comune di Carcare “Lorenzi Sindaco”

In riferimento al Bilancio di previsione 2019/2021 del Consiglio Comunale di martedì 5 marzo 2019

Ancora una volta è mancato, alla Giunta, il coraggio di fare scelte utili per il territorio carcarese.

Un bilancio di routine, senza novità, senza coraggio, senza una linea progettuale. Purtroppo come negli anni passati ad ogni bilancio sono state elencate Opere Pubbliche da questa Amministrazione e sempre annunciate sui giornali come nuove ma vengono anche quest’anno inesorabilmente spostate all’anno prossimo o a quello dopo ancora: dall’elenco compaiono in corso di realizzazione nel 2018 lavori non realizzati per un totale di euro 550 mila su un totale di circa 650 mila euro.

Pertanto è stato realizzato solo il 15% di tutto quello che avevano programmato.

Parlando invece delle opere pubbliche e investimenti programmati per il triennio 2019/2021

Il Sindaco De Vecchi deve spiegare ai cittadini quali iniziative sono state concretamente intraprese ai livelli Regionale, Nazionale ed Europeo per finanziare le Opere Pubbliche che complessivamente nel triennio 2019/2021 ammontano alla non trascurabile cifra di oltre 5 milioni di euro. Più volte chiesto in Consiglio Comunale, ma non sono mai state date delle risposte e che rendono ancor di più queste previsioni un vero “libro dei sogni”.

Ci stupisce ancora, questa Giunta, che a fronte di un avanzo di amministrazione del 2018, consistente di circa 800 mila euro, non ne vengano impegnati una parte. Eppure la normativa è cambiata e l’utilizzo degli avanzi di amministrazione non provoca più squilibri ai fini del Patto di stabilità. Cosa significa questo “tesoretto” che risulta dal rendiconto, un gruzzolo da tenere da parte? Il bilancio dei comuni deve tendere al pareggio, un modesto avanzo di amministrazione può dare più sicurezza nella gestione, ma le dimensioni dell’avanzo 2018, come, peraltro quello degli anni precedenti è del tutto anomalo. Significa soltanto che i cittadini pagano per imposte, tasse e servizi  ben di più di quanto è necessario a finanziare le spese del comune. Vista l’entità dell’avanzo di amministrazione del 2018, ci attendevamo una riduzione di aliquote e tariffe, per riequilibrare il divario fra imposizione fiscale e le necessità di spesa del comune.

Nulla di tutto questo!

Alcune valutazioni in riferimento agli oneri di costruzione a scomputo dove questa amministrazione non è riuscita a portare nessun beneficio al Comune, ma bensì solo ad abbellire l’esterno di una nota ditta di Carcare per circa 550 mila euro.

Hanno realizzato da circa un mese, con gli oneri a scomputo della LIDL, un parcheggio ad uso pubblico per mezzi pesanti di circa 3.000 mq., per la modesta cifra di circa 90 mila euro in località Fornace Vecchia. Ad uso di chi?

E infine, la ciliegina sulla torta, la relazione dei Revisori dei Conti dove conclude, la pur ottima relazione, con le seguenti frasi:

“Ovviamente la fattibilità degli investimenti previsti restano legate all’effettivo incasso delle previsioni di entrata con particolare riferimento alle entrate per contributi e proventi di concessioni edilizie.”

A riguardo alle previsioni di cassa dice:

“Le previsioni di cassa dovranno essere verificate in sede di salvaguardia degli equilibri in particolare per ciò che concerne le entrate Tributarie ed extratributarie. Si sottolinea a tale proposito che anche per l’anno 2018 analogamente a quanto avvenuto nell’esercizio 2017 il Comune non è riuscito a restituire l’anticipazione di cassa accesa durante l’anno, cumulando un debito al 31/12/2018 di euro 144.745,08. Tale segnale di squilibrio finanziario non può essere sottovalutato e nell’invitare il Comune ad intervenire prontamente, si ribadisce che sarà compito di codesto Organo monitorare nel corso dell’esercizio il flusso finanziario.”

Il rilievo del Revisore dei Conti sulla gestione della cassa evidenzia un saldo negativo a fine 2018 per ben 144.745,00 euro, denotando una notevole difficoltà a incassare imposte, tasse e tariffe. Superficialità o incapacità a incassare quanto dovuto!!

Gruppo di Opposizione del Comune di Carcare “Lorenzi Sindaco”

Condividi:
0

Lascia un commento