Portale della Politica Italiana

Visite gratis al tuo sito

UN SITO DOVE E' TUTTO A PORTATA DI MOUSE, BASTA UN CLIC!

LINKS

SCRIVICI
o telefonaci: 3468046218

Gli spilli di BELFAGOR

MAILINGLIST

ARCHIVIO

FORUM

Gli interventi di
LUCIANO CORRADO

Gli interventi su
MARGONARA

Da "La Repubblica"
gli articoli di
Angelini e Preve

SONDAGGI

NUOVA PIATTAFORMA DI VADO LIGURE

Nuovo progetto TIRRENO POWER

Piccinini

                                      NUOVO SEGRETARIO UDC
Giacomo Piccini, 49 anni, assessore del Comune di Loano, è il nuovo segretario provinciale dell’Udc di Savona. La lista da lui capeggiata, Continuità e Crescita, ha superato quella di Autonomia Savonese...CONTINUA

dal SECOLOXIXLa torre di Fuksas è già stata scartata da San Pietroburgo
il progetto presentato alla gazprom.  Canavese: «Lo sapevo, ma ci sono molte differenze»Ruggeri: «Sono sorpreso, adesso vedremo i disegni»...LEGGI L'ARTICOLO
 L'ANTEPRIMA DEL LIBRO DI BRUNO LUGARO "IL FALLIMENTO PERFETTO" E' GIA' ONLINE...LA TROVATE QUI
                             SUONA LA GRANDE TROMBA!
Dopo il Presidente dell'Unione Industriali, ecco l'accorato appello dei terminalisti in favore della meravigliosa piastra contenitori di Vado Ligure...leggi... originale la tesi: le più belle città sono quelle che hanno il porto, non quello turistico beninteso, ma quello onusto di contenitori di pura lamiera che si godono il sole in attesa di essere rimorchiati altrove. Quindi Porto Vado, dopo l'intervento,somiglierà sempre di più a Cap Ferrat o a Capri, tanto che il nostro sta pensando seriamente di trasferire la sua residenza dalla villa di Pietra Ligure con vista a mare, sua attuale dimora.
A questo ci stanno già pensato il segretario Lunardon ed il sindaco Giacobbe, che si accingono al trasloco, rispettivamente, da Torre del Mare e da Varazze, pur di non rinunciare all'imperdibile vista sui parallelepipedi marchiati Maersk. Ai cittadini vadesi, cui forse sarà concesso di pronunciarsi con voto libero e segreto, sul loro destino, giunge un messaggio forte e chiaro: non lasciatevi sfuggire l'occasione di abitare in uno dei primi 100 porti del mondo,!!!!

da
L' Espresso

                 C'era una volta il gaslini di FABRIZIO GATTI
Corsie in mano a dottori senza titolo. Macchine che si guastano. Materiali scadenti. Persino siringhe cinesi con dentro dei capelli. E tanti errori. Viaggio nella decadenza del centro pediatrico più famoso Una legge del 2003 obbliga l'Istituto Giannina Gaslini ad accorparsi con la Fondazione Gerolamo Gaslini, l'ente pubblico che lo controlla. Ma il piano voluto dal Parlamento non è stato ancora adottato. Negli anni l'ospedale dei bambini ha ridotto i posti letto: fino ai 420 attuali per i ricoveri ordinari e 96 per il day hospital. Nel 2006 il Gaslini ha curato bambini da tutta Italia e dall'estero ...CONTINUA
                                       BONTA' LORO!!!
La regione Liguria ha deciso che i posti barca possano fare a meno delle casette di contorno, metodo preferito sino ad ora da tanti palazzinari che vogliono guadagnare il più possibile sulla pelle dei cittadini...leggi...questa saggia decisione sembra non interessare il mega presidente del porto di savona, il quale, per la Margonara, insiste sulla torre, che non si sa bene cosa serva, anche se conosciamo fin troppo a chi giova. Ritrovata saggezza di assessori, colpiti da improvviso ravvedimento? Purtroppo non è così. Infatti l'assessore ai porticcioli Ruggeri mantiene il silenzio sulla questione, mentre parla l'assessore Merlo, che non ha competenze dirette. Inoltre, la dura campagna di informazione che ha inchiodato Burlando ed i suoi sodali alle loro pesanti responsabilità sull'attuale saccheggio edilizio, comincia a fare effetto. Ovvero, i nuovi mezzi di comunicazione stanno obbligando questo ceto politico a perdere qualche vizio, in attesa di rimanere senza alibi nè impunità

                                             IL FILIPPIDE SFIATATO!
Dopo la battaglia vittoriosa di maratona, l'ateniese Filippide corse a perdifiato per 40 km per dare la bella notizia ai suoi concittadini, esalando subito dopo l'ultimo respiro.
Dopo aver approvato per 1 solo voto la discarica della Filippa, gia' bocciata sia dal centro destra che dal centrosinistra di Cairo...leggi... cosa resta da fare al novello Filippide, già Presidente della provincia, se non andarsene a casa? Sì,  perchè deve essere la prima volta che un ente non esita a gettare le maschera, andando contro le aspettative di una popolazione e dei suoi amministratori, in modo tanto conclamato ed offensivo.
Se i comuni non contano nulla in materia di ambiente, avesse almeno la provincia il coraggio di usare le competenze proprie, invece di chiudere tutti e due gli occhi sulla centrale di Vado o sulla Seveso ter. Nevvero, assessore Peluffo?

da L' Espresso

                  Sesto potere  di Alessandro Gilioli
Dopo il caso Grillo, internet sotto accusa: è davvero un luogo di confronto democratico o può diventare un ''grande fratello'', più persuasivo, populista e pericoloso della televisione? ...LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

PRODOTTI ALCOLICI ASSOGGETTATI AD ACCISA LICENZA FISCALE Negli scorsi giorni ha avuto inizio una verifica nei Pubblici Esercizi della nostra provincia da parte dell’Area verifiche e controlli dell’Ufficio delle Dogane di Savona avente per oggetto...CONTINUA

                                     A PROVA DI BOMBA!
Notiziola sottotono e si capisce il perchè. In un appartamento in ristrutturazione a Vado Ligure, sono stati scoperti alcuni ordigni risalenti alla 2° guerra mondiale...leggi...secondo il cronista sarebbero stati "dimenticati" in una soletta, così come si può scordare un mazzo di chiavi o un portafoglio . Penosa argomentazione: diciamo correttamente che trattasi dell'ennesima provvista che il "partito armato" aveva occultato in attesa della guerra civile.
Del resto, due anni fa, venne scoperto, in località Ciatti di Savona, un tunnel pieno di fucili e mitra ancora ben funzionanti.
Di questa storia del partito armato non si è mai approfondito, meno che mai nel ponderoso volume "quelli del pci", una raccolta di documenti ufficiali che non dicono nulla dei "tre partiti" che formavano la "giraffa" togliattiana: quello ufficiale, di cui erano noti gli iscritti, quello formato da non iscritti, dedito, almeno in parte, a spionaggio a favore dell' Urss e finalmente il "partito armato"che nascondeva le armi in attesa dell'ora x.
Sarebbe bello sapere la storia di tutto il pci savonese, dopo più di 60 anni di silenzi ed omertà.

A SAVONA BLOCCHIAMO LO SCEMPIO DEL GRATTACIELO "FLOSCIO SUL PORTICCIOLO. Vittorio Sgarbi su OGGI...leggi

Invito
leggi l'invito

VENERDI 5 OTTOBRE  ore 20.30 sala rossa del comune. Saranno presenti, oltre all' autore, Peter Gomez, Mimmo Lombezzi e
Marco Preve

        PRESENTAZIONE DEL LIBRO "IL FALLIMENTO PERFETTO"
                                               di
Bruno Lugaro

Le carte segrete, i protagonisti, i retroscena dell´inchiesta sulla vendita dell´Italsider, il crac dello stabilimento Omsav e l´operazione immobiliare della Darsena di Savona.Un clamoroso crac industriale, affari immobiliari, giochi politici, società che affiorano e spariscono, trame nascoste, nomi, tanti nomi di spicco del mondo politico, imprenditoriale e sindacale savonese, interpreti di un piccolo ma significativo capitolo della storia recente (´90-´96) che ha il sapore amaro di una verità mai svelata fino in fondo. "Il fallimento perfetto" (edito da Viennepierre) racconta, attraverso gli atti di un´indagine della magistratura e i rapporti della Digos, la dismissione dell´Italsider, il fallimento a tempo di record della società che ne rilevò gli impianti e il cambio di destinazione d´ uso delle aree affacciate alla vecchia darsena. Aree sulle quali oggi sta sorgendo un grande quartiere residenziale firmato dall´architetto catalano Ricardo Bofill...
CONTINUA

 Sul libro di Bruno Lugaro leggi anche questo intervento di Luciano Corrado che abbiamo pubblicato nel giugno di quest'anno...
...UN GIORNALISTA PRESENTA:“IL FALLIMENTO PERFETTO”
SONDAGGIO  Ispo realizzato l'11-12 settembre 2007 Se Beppe Grillo fondasse un suo movimento e si presentasse alle prossime elezioni il 17% degli italiani lo voterebbe...GUARDA

 


 

dalla casa della legalità

La virgola e non il merito, così la Vincenzi sfugge sul conflitto di interessi.
La legge prevede che i cittadini per tutelarsi rispetto alla commistione politica-affari, ai conflitti di interesse che piegano le scelte delle Istituzioni all’interesse personale contro l’interesse generale, possano ricorrere al Tribunale Civile. Noi lo abbiamo fatto perché Marta Vincenzi ed il consorte Bruno Marchese, insieme alla figlia Malvina, hanno interessi configgenti con l’interesse pubblico...CONTINUA

Zunino

Celle , annuncio del sindaco: Agli hotel trenta box della stazione...
Conclusa la costruzione e finita la vicenda giudiziaria, resta aperta un'altra brutta storia che rischia di provocare a Celle serie conseguenze...Il processo potrebbe rivelare particolari estremamente interessanti. E allora la storia dell'ex ecomostro potrebbe non avere il lieto fine...
...LEGGI L' ARTICOLO DEL SECOLOXIX

Richiesta conoscenza progetto risanamento previsto da Ente Porto ad Ottobre 2007.  Zona a a Madonnetta-Margonara Comune di Savona.150 savonesi (firme raccolte il giorno 3 e 4 settembre 07 sulla spiaggia libera antistante allo scoglio della Madonnetta lato Savona.) stanno promuovendo questa domanda all'ente Porto da un mese circa per ora nessuna risposta !!!!!!...LEGGI... nel frattempo la raccolta firme continuerà

accame

A giorni uscirà il "DIARIO BELLICO 1940 - 1945 " di Pietra Ligure dell'Ex Sindaco Giacomo Accame. Il saggio tratterà dettagliatamente le azioni militari, i cannoneggiamenti navali, i mitragliamenti e i bombardamenti anglo - americani di quei tristi momenti sul territorio di Pietra Ligure e zone limitrofe, nonchè altri scottanti argomenti di quei tristi giorni, come il "TAGLIO DEI CAPELLI E LE SCATOLETTE DI ACCIUGHE". Il Diario, verrà distribuito, ad oblazione presso la Confraternita Santa Caterina di Pietra Ligure nei giorni festivi. Il ricavato verrà devoluto per opere di beneficenza.

Giuseppe Boveri
Associazione Energie Rinnovabili

                                    Energie Rinnovabili in Piazza
La prima edizione di energie rinnovabili in Piazza si è conclusa con un esito più che soddisfacente, al di là delle iniziali aspettative. Numerosi i visitatori (circa 5000 sui tre giorni), ma sopratutto tante persone motivate desiderose di informarsi e decise ad installare nelle proprie abitazioni tecnologie per lo sfruttamento delle risorse rinnovabili e per il risparmio energetico. Una grande sorpresa anche per i residenti Valbormidesi...CONTINUA

Barlocco

                                 SOLIDARIETA’ SINISTRA.
E bravo il nostro ineffabile Sindaco di Savona, che non ha potuto fare a meno di esprimere pubblicamente la sua solidarietà al compagno Burlando, incappato in una situazione assai spiacevole, ma normalissima, in cui si sarebbe potuto trovare qualunque altro Cittadino, magari a condizione di essere ubriaco fradicio....CONTINUA

dal SECOLOXIX
Ferruccio Sansa
                         CEMENTO ALLE CINQUE TERRE
Riomaggiore (La Spezia). Una lettera a Parigi. All'Unesco. Per chiedere che si verifichi se le Cinque Terre rispondano ancora ai parametri richiesti per rientrare nel "Patrimonio mondiale dell'Umanità". Polemiche? Niente potrebbe sembrare più lontano...CONTINUA

Gian Carlo Bertolazzi. Lega nord Savona 

 
Sono così presi dalle liste per il nuovo PD che non hanno tempo per la sicurezza del territorio
Alla fine di agosto ho fatto un esposto ai sindaci dei comuni interessati ed al presidente della 3^ circoscrizione di Savona per mettere in evidenza la pericolosità dello stato dei rii che si trovano a ponente di Savona ed in particolare di: rio del bricco,  rio S.Cristoforo,  rio Molinero e torrente Quiliano. Le aree ...CONTINUA

riflessione di Antonio Gianetto

...Le autorità marittime dovranno anche verificare le condizioni dei fondali e se non vi sia al necessità di un dragaggio...
Cosa vogliono dragare se in quel punto è prevista la costruzione della diga del porto della Margonara! Forse sarebbe il caso che cominciassero a riflettere su quello che hanno deciso di fare all' entrata del porto,  limitando la capacità operative di un porto che ha già i suoi problemi.

da
La Repubblica
Marco Preve

                      Costa Fortuna si insabbia davanti al porto di Savona.
Un errore di manovra o un´avaria ma nel bacino è sempre difficile ormeggiare ...CONTINUA
Gianetto

                  Precisazione sull' insabbiamento della Costa Fortuna
Molti organi di informazione  scrivono che l' insabbiamento è avvenuto  all' interno del porto, invece è avvenuto proprio dove è prevista  la diga della Margonara. L’ incidente non è avvenuto dentro il porto, ma nell' avamporto. Pubblichiamo le foto in cui si vede chiaramente il punto in cui è avvenuto l’insabbiamento con i rimorchiatori che spingono la nave e i danni provocati alla Costa Fortuna. ....GUARDA LE FOTO

Gianetto

Costa Fortuna si insabbia davanti a banchina, richiesti rimorchiatori
E' da tempo che vado segnalando che il porto di Savona, ha un problema, non ha un bacino di evoluzione per poter fare la la manovra in modo di poter ormeggiare la navi con la prora orientata verso l' uscita, come è previsto dalle buone regole marinare. Questo bacino di evoluzione, a mia conoscenza è presente in tutti i porti del mondo, anche quelli di piccole dimensioni.
Nel nostro porto...CONTINUA  di Antonio Gianetto
dal SECOLOXIX

il lady moon

 

         Fallì il Lady Moon esposto in procura dell'ex proprietario
memoriale sul night club. Forgione: «Tutto si svolse con passaggi misteriosi che gridano vendetta. Danneggiato anche lo Stato»

«DANNO erariale? Responsabilità dell'Autorità portuale? Ma scherziamo o cosa? Quel locale ha chiuso non certo per colpa nostra e se non ha mai più riaperto è perché per dare una nuova concessione avremmo dovuto impegnarci con un privato per un periodo di tempo lungo condizionando in questo modo i progetti di sviluppo futuro di quell'area. E siccome in quell'area, lo sappiamo tutti, nascerà il porticciolo, non vedo come avrebbe potuto ritornare in vita un locale come il Lady Moon che non ha solo la struttura che si vede dall'Aurelia ma arriva fino quasi sul mare».
Il presidente dell'Autorità portuale Rino Canavese sul caso Lady Moon dice di non voler neppure entrare...LEGGI TUTTO L' ARTICOLO

 

GLI ECOMOSTRI E L'EDUCAZIONE AMBIENTALE: PROVINCIA DI SAVONA, TIRRENO POWER, ECOSAVONA SRL E BOSSARINO SRL SPONSORIZZANO A SAVONA EDUCAMBIENTE 2007
Gli Ambientalisti savonesi del MODA sono spaventati del fatto che sia proprio la Provincia di Savona a organizzare EDUCAMBIENTE i giorni 24-25-26 e 27 Settembre a Savona con gli Sponsor Tirreno Power (proprietaria della centrale a carbone di Vado-Quiliano) Bossarino Srl (proprietaria e gestore della discarica di rifiuti speciali a Vado) ed Ecosavona Srl (gestore per conto del Comune di Vado della discarica di rifiuti del Boscaccio a Vado). Di solito chi EDUCA sull’ambiente dovrebbe presentare delle CREDENZIALI: ecco quelle con cui si presentano i nostri campioni locali di ecologia...
CONTINUA

dal SECOLOXIX

              Pd, soluzione al fotofinish Sorgini-Lunardon capilista
Verso le primarie. Le sezioni Ds furiose con Lorena Rambaudi. E non c'è la società civile...CONTINUA

da
La Repubblica

                          Burlando, incubo sulla cattiva strada
Infuriati, sconcertati, poco propensi a perdonare: "Stava lì, freddo, come se non fosse successo niente..." L´ira degli automobilisti  ...CONTINUA

 

                                  Subappalti
Oggi, sulle pagine locali de La Repubblica, una notizia che non ci meraviglia affatto...
LEGGI... la CISL sta cercando di far ottenere il dovuto ad alcuni operai rumeni che avevano lavorato in subappalto di subappalto nella torre Orsero: finiti i lavori ditte chiuse e loro senza stipendio!
E' un significativo copione che si ripete, e' successo anche in altri siti di edificazione. Alla faccia di quanti affermano che queste brutture architettoniche almeno portano lavoro e sviluppo.
Questo tipo di "progresso" basato sull'edilizia è solo speculazione, distruzione del territorio, sfruttamento, non porta alcun vantaggio alla comunita' !  I costruttori, che in alcuni casi hanno già ottenuto le aree a prezzi di favore, massimizzano i guadagni con questo sistema di subappalti, sfruttando mano d'opera spesso straniera, più malleabile per quanto riguarda orari e stipendi (quindi neppure lavoro per i locali!), per cui il guadagno sale alle stelle e le spese si minimizzano. In qualche caso, poi, con queste ditte che aprono e chiudono vengono fuori questi contenziosi, gente privata dello stipendio, proprio come accade con certe navi a bandiera ombra lasciate a marcire nei porti con i loro equipaggi stranieri ridotti alla carita' pubblica. Lo credo che poi se gli edifici rimangono mezzi vuoti i costruttori non tremano: i loro bei guadagni li realizzano comunque, anche vendendo solo una parte!
   Burlando contromano in autostrada "Sono deputato", niente multa
A proposito di casta...di solito ritirano la patente. I parlamentari scaduti possono andare contromano??....LEGGI da La Repubblica
BIASOTTI: BURLANDO DEVE DIMETTERSI, DURE CRITICHE  A PREFETTO E QUESTORE
Parlando a nome di tutti i gruppi di opposizione, nel corso di una conferenza stampa in Regione Sandro Biasotti (Per la Liguria) ha chiesto le dimissioni del presidente della Giunta Claudio Burlando a seguito dell'episodio avvenuto domenica scorsa a Cornigliano sulla rampa di accesso alla A10. La conferenza stampa è stata convocata dopo la presentazione di una mozione di sfiducia sottoscritta dai capigruppo di opposizione. "Il comportamento di Burlando - ha detto Biasotti ...CONTINUA
Comunicato stampa su “Burlandata”  di ALESSANDRO PARINO (AN)
Con la presente intervengo riguardo alla notizia delle “bravate” autostradali del Presidente della Liguria, Claudio Burlando. Vorrei spezzare, ironicamente, una lancia a favore di Burlando: chi di noi, cittadini comuni, in fondo non ha mai percorso un tratto di autostrada al contrario esibendo a discolpa un tesserino da deputato, peraltro scaduto?
Sempre...CONTINUA
                      “La F.I.A.L.S. ribadisce la propria autonomia”
La F.I.A.L.S., con riferimento a quanto pubblicato su alcuni quotidiani locali nei giorni scorsi, precisa che, a seguito del Commissariamento della sede provinciale F.I.A.L.S. di Savona, dovuto a comportamenti poco limpidi della ex-dirigenza F.I.A.L.S. ed attualmente dirigenza U.I.L., solo una parte della dirigenza F.I.A.L.S. è confluita in altra organizzazione...CONTINUA

dal SECOLOXIX
ANTONELLA GRANERO

                 È caos nel Pd a poche ore dalla chiusura delle liste
Verso le primarie. A Savona i popolari candidano la Sorgini e fanno saltare tutti gli accordi. FAI, disfa e rifai: neppure la tela di Penelope è stata così sofferta.A scardinare il giocattolo...LEGGI L' ARTICOLO

segnalazione

Visitando il sito  www.azioneriformista.it  é possibile sottoscrivere il documento "Italiani: cittadini per caso?.

Monticelli

                            DALLA QUINTA CIRCOSCRIZIONE
Oggi pomeriggio la V Circoscrizione ha bocciato, con l'unanimità dei presenti  sia in sede di Commissione Territorio che di Consiglio, la richiesta di parere in merito all'adozione della variante agli strumenti urbanistici (PUC adottato) in attuazione dell'Accordo di programma relativo alla dismissione di parte del patrimonio disponibile del Comune di Savona e della Provincia di Savona. Trattasi degli eventuali cambi di destinazione d'uso o eventuali varianti al PUC adottato, legate agli immobili dei quali il Comune e la Provincia si sono e si vorrebbero liberare per , a detta loro, fare cassa.
A mio avviso un'Amministrazione pubblica che funzioni e che abbia un ruolo sociale di preponderante importanza su tutto, dovrebbe marciare in senso esattamente opposto e cioè acquistare con il tempo e la giusta perseveranza, proprietà e immobili da rendere fruibili da tutti i cittadini. Al contrario la nostra Amministrazione Comunale si è "fatta scappare" l'occasione di impossessarsi in maniera definitiva dell'ultima area verde ,di una certa importanza, rimasta in città: i giardini di via Trincee, comprata da pivati per soli 250.000 Euro ! 
 Emiliano Monticelli Consigliere V^ Circoscrizione A Sinistra Per Savona

Santi

Costabile

VENTURELLI

             VIABILITA' NEL QUARTIERE DI VILLAPIANA
esposto presentato da Piero Santi al Comando della Polizia Municipale in merito alla grave situazione di pericolo presente in Via Torino a seguito della modifica della viabilità nel Quartiere di Villapiana...LEGGI   di Piero Santi
Volevo fare alcune considerazioni sul piano del traffico ed i nuovi sensi unici predisposti dal Comune che interessano quasi interamente il Quartiere di Villapiana. Esprimo un parere moderatamente positivo sul senso unico a salire...CONTINUA   di Renato Costabile

Il gruppo Consigliare Casa delle Libertà della Seconda Circoscrizione, esprime il proprio disappunto sulla modifica provvisoria della viabilità nel quartiere di Villapiana e sul metodo utilizzato per imporlo ai cittadini. Pur continuando...CONTINUA   di Alessandro Venturelli

dal CORRIERE DELLA SERA

Cresce il fronte del no. " Con questi lavori il borgo ligure sarà trasformato in un parcheggio per yacht"  dal CORRIERE DELLA SERA
Da Renzo Piano alla Archinto " Salviamo Santa margherita"
Una lettera di poche righe che si chiude con una firma vergata con l'inconfondibile pennarello verde smeraldo: Renzo Piano. L'architetto genovese ha scritto al presidente della Regione Liguria, il diessino Claudio Burlando, per chiedergli di riesaminare il progetto del porto di Santa Margherita. Un progetto che...CONTINUA
Alonso                                I FASTI DELLA "CASTA"!
Il ceto politico locale, non meno di quello nazionale, soffre di sordità congenita. Non bastano i brontolii dei comitati, delle organizzazioni spontanee, dei vari grilli parlanti, che condannano un modo di far politica sempre più lontano dalla gente e sempre più legato agli interessi dei soliti noti. In italia i partiti sono invisi ai cittadini? Detto, fatto: si continua, ad ogni livello, con nomine di partito.
Volete un esempio freschissimo? Dopo anni di battaglie per la bonifica, è stato scelto il gestore delle aree ex Acna di Cengio. Certamente un tecnico, dirà qualcuno, selezionato attraverso un bando pubblico, con requisiti precisi di professionalità e curriculum adeguato. Giudicate voi...leggi...questo signore, già sindacalista, già assessore regionale, trombato alle ultime comunali di Finale, risarcito con un posto in Fondazione Carisa, cui aspirava anche l'ex sindaco Cervone, appartiene al gruppo che è stato espulso dalla casta, ma che ne gode ancora, di riflesso, alcuni benefici partecipando ad enti ed organismi che dovrebbero essere soppressi ma non lo sono, proprio perchè riservati a non eletti, la cui esperienza e fedeltà giovano assai.
Ecco perchè le aree di Cengio sono amministrate da un C.D.A di cui si ignorano i compensi; ecco perchè, il nostro ha dichiarato che lavorerà senza indennità. Lo prendiamo in parola: ma rimaniamo convinti, visto il battage pubblicitario messo in piedi da Burlando per l'accordo con la regione Piemonte, che la collaborazione delle due regioni, in questa occasione, dopo anni di conflitto, avrebbe avuto un significato veramente storico. Anche se a discapito della casta.

  LA POSIZIONE DEI VERDI SULLA PIATTAFORMA DI VADO LIGURE
Il progetto della piattaforma Maersk comporta l’ interramento di un’ estensione tale da occupare gran parte dell’ intero golfo di Vado diventando un elemento dominante del territorio, pertanto può essere valutato solo sulla base ...CONTINUA 

Ghione

                                   Comunicato qualità urbana
Proprio ieri sera ho fotografato un airone cenerino alla foce del Letimbro spero che non faccia la fine di quello che è stato trovato nel Sansobbia, purtroppo devo prendere atto che l’amministrazione comunale nonostante le segnalazioni non intende fare nulla per risolvere...CONTINUA

      SOLDI A DEL BENE            Improponibili consulenze
La Cub Trasporti di Savona, dopo aver appreso dai giornali della delibera del Cda dell’Acts che...CONTINUA

MOVIMENTO COSTITUTIVO del  PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI

 Lettera Aperta ai Lavoratori dell'Acts: Autisti, lavamacchine, manutentori impiegati d'ordine (precari e non)...CONTINUA

Remigio

LA "DURA" OPPOSIZIONE DI UN CONSIGLIERE DI FORZA ITALIA
Nel Consiglio Comunale si stanno discutendo questioni molto importanti per il futuro dei savonesi e  alcuni  Consiglieri di opposizione stanno facendo una lotta dura contro le decisioni della Giunta Berruti. Ecco un esempio illuminante della logorante  attività di un consigliere di opposizione tra i più attivi...
LEGGI
BussoRETRO PORTO DI VARAZZE: IL COMUNE RISCHIA DI PAGARE I DANNI !  CHI LO DICE CREA CONFUSIONE.
In merito ai diversi articoli pubblicati negli ultimi giorni e riguardanti il retro porto di Varazze ed il Referendum è necessario, una volta per tutte, fare chiarezza sulla procedura amministrativa che si deve seguire in questi casi...LEGGI  dal comitato per il referendum

     MI PIACEREBBE PROPRIO  CAPIRE DOVE SI STA ANDANDO A PARARE    di DOMENICO  MAGLIO
Sono un po’ preoccupato. Non so se interessa a qualcuno ma posso garantire che è una sensazione non solitaria e questo invece dovrebbe dare da pensare. Mi piacerebbe proprio capire dove si sta andando a parare con il PD, piacerebbe a me ma anche a molti altri...CONTINUA

                      CENTRALE:QUALCUNO BARA?
Nel turbine delle polemiche sul terminal portuale, si rischia di scordare l'altra spada di Damocle che pende sulla testa dei vadesi, ovverossia la richiesta di ampliamento a carbone per 460 mgw. La Tirrenopower ed i suoi sodali nazionali e locali (tra i quali spicca Burlando a Genova e Peluffo a Savona) in questa fase tacciono molto, ma i fatti corrono per conto proprio. La procedura è in dirittura d'arrivo al ministero dell'ambiente. E qui sta succedendo qualcosa di strano: il dossier parla di potenziamento per 160 mgw e non 460...leggi...una furbata per ottenere una prima autorizzazione, per poi aprire definitivamente il varco all'intero ammontare? Ogni illazione è legittima, proprio perchè, con un ministro pasticcione e narciso come Pecoraro, hanno facile gioco mastini alla Bersani, che hanno le idee molto chiare sui business che il carbone comporta per le aziende amiche e le cooperative.
 

 GLI AMICI DI GRILLO CI INVIANO QUESTO FILMATO
http://video.google.it/videoplay?docid=2363635934810201374&hl=it 

Parino                Comunicato stampa su “20.000 euro a Delbene”
Con la presente intervengo riguardo alla notizia, rivelata dal Secolo XIX secondo cui l’ex Presidente di ACTS, Luca Delbene, principale colpevole, per la sua inesperienza dello sfascio della società di trasporti, riceverebbe un bonus di 20.000 euro...CONTINUA di Alessandro Parino
Giacobbe

 

 

                                     COMUNICATO STAMPA        

Operazione congiunta delle Guardie Giurate  del WWF di Savona e della Polizia Provinciale di Savona . Rinvenuti abbandoni di rifiuti nella Riserva Naturale regionale del Rio Torsero. Sono in corso accertamenti per l’individuazione dei responsabili degli abbandoni. Individuate anche captazioni abusive di acqua dal Torrente. 

Durante un normale controllo sul territorio, i rispettivi Nuclei di Vigilanza del WWF di Savona e della Polizia Provinciale di Savona, hanno scoperto in Comune di Ceriale (SV), nella Riserva Naturale Regionale del Rio Torsero, la presenza di numerosi rifiuti di vario genere abbandonati nel letto del torrente e nelle adiacenze dello stesso.  Sono stati inoltre scoperte captazioni abusive di prelievi di acqua agevolate da un parziale sbarramento del corso d’acqua. Gli agenti stanno procedendo ad accertamenti per individuare i responsabili di tali violazioni oltre ad verifiche di natura edilizio-urbanistica. “ La Riserva Naturale Regionale del Rio Torsero  “, dichiara il Presidente del WWF Liguria Marco Piombo, importante deposito fossilifero del Rio Torsero, riveste uno degli ultimi lembi di natura  incontaminata in aree urbanizzate della piana Ingauna e necessita di maggiore attenzione e tutela da parte degli organi di gestione....”   

WWF Sezione Liguria Il Presidente Sezione Regionale Piombo Marco

                             "MITIGARE E COMPENSARE"
Il giorno 6 luglio 2007 la giunta regionale ligure ha espresso parere sul progetto di terminal di Vado Ligure, ribadendo la necessità di "interventi di mitigazione e compensazione del fronte mare..."
Più avanti, la delibera regionale insiste perchè si pervenga "ad un esito che maggiormente ricerchi gli obiettivi di mitigazione e compensazione al cui fine e' indirizzato l'accordo di programma." mitigare e compensare:
verbi non casuali, visto che mitigare significa addolcire e compensare vale riparare danni. Se poi i danni sono irreversibili e ereditabili dalle generazioni future, fatte le somme dei costi e benefici, compresi quelli già inferti da parte della centrale, delle discariche, delle aziende a rischio, appare evidente che la misura è colma.
La realizzazione del progetto causerà la morte dell'abitato e delle aree contermini. Nessuna misura può mitigare nè compensare una devastazione radicale dell'ambiente terrestre e meteo-marino. Solo delle " persone poco lungimiranti"  possono approvare, incondizionatamente, un tessuto insediativo cosi' delicato e già tanto compromesso.

CONTINUA IL DIBATTITO TRA ANTONIO GIANETTO E LUCA BECCE SULLA PIATTAFORMA DI VADO ...LEGGI TUTTI GLI INTERVENTI

                 Riflessioni di una vadese sulla piattaforma
Purtroppo ecco quello che succede quando viene eletto a sindaco un politico che vive solo di politica e, soprattutto, che non abita nel comune di cui dovrebbe difendere i diritti: vivendo lontano, al Sindaco Giacobbe non solo non capita spesso di incontrarsi per strada, faccia a faccia con i suoi amministrati, ma ...CONTINUA di
Brunilde Bonasso

                       Comunicato Costituente de La Destra
Il comunicato dell’avv Chiarenza sulle prossime tappe de LA Destra....LEGGI

LEGAMBIENTE E BURLANDO

  AH!!! AH!!! AH!!!  ANCHE QUESTA E' SATIRA
dal SECOLO XIX  e da LA STAMPA ...LEGGI

Giacobbe

                               DEMOCRAZIA BIZZARRA!
Un concetto davvero singolare di democrazia quello del sindaco di Vado Ligure. Piuttosto che organizzare un semplice referendum consultivo, anche per capire se i suoi cittadini hanno compreso sino in fondo le sue ragioni e quelle dei suoi avversari sul tema piattaforma...leggi...preferisce andare alle elezioni anticipate, ben sapendo che rischiano di traSformarsi in un referendum improprio. Nessun politico di spessore può pretendere di collegare la fiducia di una cittadinanza su un problema singolo e controverso come questo. Si sono fatti referendum su questioni di lana caprina ed ora ci si rifiuta di verificare lo stato della pubblica opinione per una scelta che verrà subita da figli, nipoti e pronipoti. Forse quel sindaco dal lungo passato politico crede ancora di essere ai tempi di quando, appena ventenne, negava, come nega oggi, che la centrale fosse un vero pericolo per la sanità pubblica. Se è così, allora c'è bisogno di un V Day tutto vadese!!!

 

                                      CHI INQUINA, DONI!!!!
Parafrasando la minacciosa frase "chi inquina paghi!",a Vado Ligure si preferisce ricevere in dono, dai maggiori inquinatori presenti sul territorio, generose sponsorizzazioni alle locali società sportive...leggi...niente di male, per carità. L'avveduto sindaco Giacobbe avrebbe coinvolto anche la Maersk, se i tempi fossero maturi. Col tempo, si vedrà, per ora sulle magliette e sui depliant vedremo campeggiare i nomi di Tirrenopower,Ecosavona, ecc.. che tutto hanno da guadagnare rispetto alle modeste spese sostenute, con un bel ritorno di immagine. I ragazzi diranno: quanto sono buone e "sociali" queste aziende, che si preoccupano della nostra crescita fisica e psicologica, regalando magliette e finanziando tornei e memorial. Tutto giusto e regolare, dunque,salvo un sapore amarognolo che rimane in bocca, pensando a quante contestazioni giustificate non si sono fatte, giusto per non incrinare l'armonioso rapporto tra controllore e controllando!!!!

Un umile cittadino elettore

Gianni Gentili

Interrogazione in merito all’area dei Giardini di Via delle Trincee 

Tempo fa ho avuto notizia in merito al fatto che nel mese di settembre dell’anno 2005 la società Ferservizi ha indetto una gara  per la vendita dell’intero complesso su cui hanno sede anche i giardini di Via delle Trincee.  Nella realtà Ferservizi ha indetto una procedura ...CONTINUA

                                           MODESTA PROPOSTA!
Con cadenza ormai settimanale, siamo informati delle scelte urbanistiche di comune ed ente porto, con l'assistenza tecnica qualificata dello studio di progettazione piu' introdotto della città...leggi...l'urbanistica dell'annuncio ci ha notiziato di un nuovo campo sportivo, di torri in fregio al palazzo di giustizia ed ora del palaghiaccio al posto delle vecchie funivie.
La sequela delle notizie ha permesso di dedurre che il noto studio ha ricevuto l'incarico, dalla giunta e da Canavese, di produrre un mosaico che diverrà il nuovo p.u.c. Inoltre, arguiamo che il consiglio comunale è stato abolito di fatto, così come le circoscrizioni. Inoltre la giunta vende edifici storici con permesso di costruire incorporato e si lascia scappare l'acquisto di parchi ed aree pubbliche, giusto perchè alcuni potenti possano ottenere le massime cubature possibili. A questo punto, i diarchi del porto e del comune, sono esentati da ogni verifica del loro operato. Bene, avanti così, basta con le pastoie delle procedure collegiali!!!!

Molteni

           Molteni e le brutture della città  di Giorgio Magni
Egregio Assessore, Avete deciso come amministrazione comunale, almeno voglio sperare sia una decisione condivisa, di abbattere il muro dei cosi detti"giardini bunker". Lei in prima persona si è assunto la responsabilità di tale atto,e, se corrispondono   verità le affermazioni attribuitele dagli articolisti, abbiamo il dovere di manifestarle tutta...CONTINUA ...

                     Viva Grillo!!!  di Giacomo Rolletti
Ma come: la Cassazione ha stabilito che un vaff.. non si deve negare a nessuno e non costituisce più diffamazione e tutti si scandalizzano perché il nostro l’ha rivolto a quei mangiapane e aragoste a sbuffo che sono i nostri politici.? Come non ricordarsi...CONTINUA

                                                Raccolta firme
Vivere Vado informa che è stato superato il numero di 2000 firmatari dell’Istanza al Sindaco, affinché venga radicalmente rivista la progettazione delle opere del bacino portuale di Vado Ligure. Il numero dimostra che è stato raggiunto l’obiettivo che Vivere Vado ha presentato il 10 agosto u. s. alla cittadinanza: sollecitare l’Amministrazione Comunale a procedere ad una consultazione popolare risolutiva, non fittizia o marginale rispetto al nodo del problema che è, per i cittadini vadesi, la realizzazione o no della piattaforma e che su questo vogliono esprimere il loro parere. Vivere Vado è fiduciosa che il primo cittadino prenderà in seria considerazione l’istanza; come gruppo consigliare sta operando affinché la normativa consenta di indire una consultazione popolare che risponda ai criteri indicati. Sosterrà questo obiettivo con ulteriori, prossime iniziative.
                  interpellanza comunale sul carcere di Savona
Pubblichiamo l'interpellanza presentata dal Gruppo del PRC in Comune a Savona (firmatario Sergio Lugaro) relativamente allo stato dei lavori per il nuovo "ipotetico" carcere di Savona, a seguito della visita dello scorso 4 settembre della delegazione composta dalla Senatrice Haidi Gaggio Giuliani, dal responsabile settore carceri Giorgio Barisone e dallo Psicologo Fabrizio Poggi. Si vuole sapere se e quando...
LEGGI L'INTERPELLANZA

          FEDERAZIONE PROVINCIALE DEI VERDI DI SAVONA
Da oggi è possibile passando direttamente dal nostro sito .www.verdisavona.it.... sottoscrivere la petizione popolare contro la caccia in deroga per i piccoli uccelli proposta dalla LIPU (Lega Italiana per la Protezione degli Uccelli). Una firma può costituire un piccolo segno di civiltà anche per affermare i diritti dei nostri amici animali. Una buona decrescita a tutti... FEDERAZIONE PROVINCIALE DEI VERDI DI SAVONA

                       Il gabbiano vola sulla città di Vado...
...sopra allo spazio di mare dove dovrebbe formarsi la mega piattaforma, il  gabbiano capisce la gravità del progetto e chiede, quale posizione hanno i partiti? Si vedono partiti di sinistra che hanno mille posizioni...i segretari di circolo sono contrari... le segreterie provinciali nicchiano...gli assessori regionali???  Bè l' ambiente è sano.... ma... anche la poltrona... per questo si è contrari ma non troppo, il giusto per restare in maggioranza.

Mitidieri

 

 

                  Vorrei credere a Walter di Rocco Mitidieri 
Ho ascoltato Veltroni alla festa dell’Unità di Genova, e come mi capita ancora qualche volta quando partecipo a questo tipo di manifestazioni, ne sono uscito rinfrancato. Dicevo a me stesso ritornando a casa, la politica non è solo mal costume, non è solo affari, non è solo collusione con le mafie, è ancora in alcuni uomini, impegno per un futuro con più certezze per le nuove generazioni, è ancora solidarietà, crede ancora nei valori etici.
Sicuramente Veltroni crede ...LEGGI TUTTO L'INTERVENTO

Buscaglia

                              COMUNICATO STAMPA Noi per Savona
Il Direttivo di “Noi per Savona” smentisce nel modo più deciso quanto affermato su alcuni volantini affissi dalla sezione DS “Togliatti” di piazzale Moroni e riferito venerdì 31 agosto nella cronaca locale de La Stampa.
E’ assolutamente falso che “Noi per Savona” si opponga al “Contratto di Quartiere” per il recupero edilizio della zona di piazzale Moroni.
I Consiglieri circoscrizionali di “Noi per Savona” operano affinché l’attuazione del Contratto di Quartiere  abbia sollecito avvio ed i relativi progetti di spesa siano indirizzati, con la massima efficacia ed attenzione, al solo vantaggio dei Cittadini..Per il gruppo di “Noi per Savona”: Domenico Buscaglia, Anna Chiesa, Mauro Dell’Amico, Giacinta  Ferrero, Gianfranco Ghersi, Rinaldo Massucco, Angelo Mottola, Fulvio Parodi, Daniela Pongiglione, Doris Zanatta

“Forti perplessità sul piano di riorganizzazione ospedaliera per la Val Bormida”
La F.I.A.L.S. esprime forti perplessità per il piano di riordino della sanità nella provincia di Savona ed in particolare nella Val Bormida, approvato il 29 agosto con soli 12 voti favorevoli su 69 comuni della provincia...CONTINUA

                                    Depuratore consortile savonese
Questa mattina la stampa locale da notizia del mutamento societario del depuratore consortile savonese e, oltre al solito “toto nomine” , si annuncia che il depuratore starebbe trattando l’ acquisto della rete idrica cittadina savonese dall’ attuale gestione privata...CONTINUA
                 Assemblea Elettiva del 5 settembre 2007
Genta e Rebagliati alla guida della F.A.I.B.-A.I.S.A. provinciale Graziano Genta ed Enrico Rebagliati, rispettivamente Presidente e Vice Presidente uscenti del sindacato di categoria dei gestori impianti distributori di carburante aderenti a Confesercenti della provincia di Savona...CONTINUA

Briano Sindaco di Cairo

                                DIVISIONE DELLE SPOGLIE!!!!
Questi giovani sindaci sono una vera sorpresa! Prendete quello appena eletto a Cairo Montenotte. Dopo aver prevalso per pochissimi voti, pretende che i nominati dal suo predecessore diano le dimissioni dagli incarichi perchè non avrebbero la sua fiducia...leggi...una divisione delle spoglie vergognosa, che ricorda le gesta dell'ex ministro Frattini che con la sua legge ambiva a cambiare anche i dirigenti dello stato.
L'opinione pubblica gradirebbe piuttosto, caro neo-sindaco, che molti enti fossero soppressi ope legis, visto che costano molto ai contribuenti e non recano alcun servizio! Altro che comunità montana della Valbormida!
Pensi, caro primo cittadino, che un nutrito gruppo di professori universitari ha chiesto a Prodi di abolire il Cnel, organo previsto dalla costituzione, mentre lei, per arraffare alcuni seggi, da pochi euro al mese, vorrebbe pure passare da grande innovatore! Ma ci faccia il piacere!!!!

 

barlocco

Un VADESE

 

barlocco

                                         PRECISAZIONE di  Emilio Barlocco
Al vadese ignoto, che ha avuto la cortesia di gratificarmi di scarso comprendonio, sia politico sia generale, vorrei solo poter chiedere che cosa gli fa decidere che io sia "tra gli accaparratori di poltrone" in Forza Italia, visto che, a parte un mandato di assessore al Comune di Savona (avuto quando il Partito era appena nato, incarico comunque da me non richiesto, ma poi svolto con un  impegno quotidiano medio di oltre 12 ore), ho lavorato per oltre 13 anni per il Partito...CONTINUA
E così il nostro ingegnere, considerato una persona seria, tra gli accaparratori di poltrone  di Forza Italia, parla senza capire molto e si mette a difendere una presunta linea di innovazione guidata, guarda caso, dagli ex pci. Caro ing. goditi pure il verde di Stella e lascia in pace i vadesi, visto che di politica capisci tanto poco da non accorgerti che ti prendono per il naso!!!!
                        La conservazione: il canto del cigno
Le reazione rabbiose arrivate da alcune figure istituzionali e da qualche organizzazione locale alle affermazioni forti – ma sincere e ben mirate - fatte dal Dott. Campostano circa la cultura dell’immobilismo savonese, sono interessanti ...CONTINUA  di Emilio Barlocco

Logo ERG. Versione a colori, negativa.

                         LEGINO: L'URBANISTICA DEI 5 PIU'!
Eravamo stati facili profeti: dopo che il comune ha passato la palla alla SPES del prof. Schiesaro, neodemocratico di vaglia, l'incarico della progettazione di Legino è stato gentilmente concesso all'ineffabile ditta 5 +1, così ben introdotta a Roma, alla faccia della trasparenza e delle elementari regole degli appalti...leggi...per quanto attiene alle abusate tecniche dell'annuncio, o meglio, del "riannuncio", rammentiamo che nel 1987 l'allora sindaco di Savona Bruno Marengo, pose il problema della compatibilità della Erg di via Stalingrado, col contesto abitativo: ed allora non si parlava certo di centri commerciali nell'area Metalmetron. Cosa dire, 20 anni dopo? La Erg è sempre dove non dovrebbe stare e nessuno deve avere il coraggio di trasferirla con regali di cubature altrove, ma nel semplice rispetto delle leggi in vigore..Quanto al campo sportivo, ne riparliamo tra 20 anni!!!!!

TURCHIMolteni

                    MOLTENI IL PICCONATORE di Patrizia Turchi
Gentile Redazione,
sono costernata ed incredula, nel leggere le pagine di questi giorni del Vostro giornale e della stampa locale.
All'arroganza dei "padroni", mai doma, a cui da tempo assistiamo in una vera e propria escalation senza pari (dalle pagine comprate dell'Autorità Portuale alla Discarica della Filippa, sino all'intervista shoccante a P. Campostano) si aggiunge quella ...CONTINUA

PeluffoCaviglia

                                 Un Vadese Perplesso
Finalmente abbiamo trovato a Vado un Politico capace di tutelare i propri cittadini, che ci sappia rappresentare ???? Grazie del suo preciso intervento Assessore Provinciale ed ex Sindaco di Vado Sig. PELUFFO !!! Ma non vorrei che tale suo intervento venisse interpretato come un appoggio verso tutti i cittadini Vadesi che in questi ultimi giorni hanno firmato "CONTRO LA PIATTAFORMA", a meno che ....CONTINUA     di Ernesto JOHANNSON

                            QUEL CHE NON VEDRANNO!
Sferzato da una pubblica opinione sempre più ostile alla piattaforma, il sindaco di Vado scende tra la folla. Sotto il gazebo illustrerà le meraviglie urbanistiche della Maersk-Fincosit, nonchè i progetti urbanistici che dovrebbero nascondere lo stupro del territorio perpetrato con la complicità dell'ente porto...leggi...ai cittadini, che non vedranno queste foto...guarda...garantiamo una diffusione capillare delle stesse, perchè nessuno poi dica...non immaginavo un tale disastro...
                            CAPOLISTA...CON VISTA!!!
"sono Ghio, candidato senza zio!!!"
Così si celiava ai tempi della prima repubblica, quando la lotta tra le correnti democristiane creava queste battute di un candidato privo di padrini contro un altro, assai raccomandato dalla parentela! Oggi, alle primarie del partito democratico potremmo distinguere fra i candidati con vista a mare...leggi...e quelli di più modeste dimore, anche se sempre della upper class.
                           Polemica su manifesti finalesi
ll Gruppo Udc di Finale Ligure ha risposto con un comunicato sui giornali della Stampa e del Secolo in difesa del Sindaco Richeri e denunciando la vergognosa ipocrisia dei consiglieri di centrosinistra. Il  comunicato è stato praticamente snaturato nel senso......LEGGI IL COMUNICATO

Peluffo

Campostano

                               LA SCENEGGIATA SUPREMA!!!!
Squisito giochetto delle parti: Campostano "offende" i vadesi...leggi...e chi è d'accordo con lui ma non lo può dire, indossa panni istituzionali e si lancia in una dura invettiva contro i padroni...leggi...Assessore Peluffo: l'ambiente lo dovevi difendere quando eri sindaco, quando hai accettato di non toccare la centrale, quando hai approvato la maersk, quando sei entrato nel cda di una discarica speciale,ecc.
L' ambiente non lo hai tutelato ieri come non lo tuteli oggi: la delega all'urbanistica non ti è servita, come al tuo predecessore Giacobbe, per modificare, ai sensi del decreto n.267/2000, il piano territoriale di coordinamento provinciale alla luce dell'obiettivo della verifica di compatibilità tra urbanizzazione e presenza di strutture ad alto rischio di incidente, tra le quali sono compresi i porti.
Quindi, niente sceneggiate, per favore!!!!

Campostano

             Indignati dalle dichiarazioni di Campostano
Un gruppo di cittadini portovadesi e vadesi
Per chi vi transita, Porto Vado è un gruppo di case come un altro, un pezzo di strada da Vado a Bergeggi. Per chi come noi ci è nato e ci vive ha lo stesso valore di Portofino. Per questo siamo offesi dalle dichiarazioni di Campostano così ciniche, antidemocratiche e rozzamente provocatorie come la foto del volto sorridente e quasi rassicurante ...CONTINUA

                          Comunicato "Replica a Campostano"
Le dichiarazioni di Campostano sono l’ultima prova che Vado è ormai abbandonata in balia di chiunque abbia lingua in bocca. Il sindaco Carlo Giacobbe può solo chiedere scusa e condivideretale responsabilità con il suo predecessore Peluffo.Quanto a Campostano...CONTINUA

Remo Zunino
DOMANDE IMBARAZZANTI SENZA RISPOSTA PER IL  SINDACO DI CELLE
Se è vero come scrive... La Repubblica ...che la sorella del vicesindaco Manzi , non solo aveva chiesto aiuto al fratello e a un assessore per poter vendere i box, ma addirittura ne ha comprato uno come testimoniano i versamenti da lei fatti e sequestrati nell'inchiesta Fiorani, allora come la mettiamo con le norme del conflitto di interessi, quelle che vietano ad un amministratore di votare pratiche nelle quali abbia un interesse diretto o indiretto (cugini e zii figuriamoci fratello e sorella). Questo perchè, a quanto risulta, pratiche e varianti relative all'operazione della Ligurcelle vennero votate in Comune anche in date successive al versamento della prima rata del box da parte della sorella del sindaco Manzi. Forse anche a questo interrogativo sarebbe interessante che rispondesse il sindaco
...LEGGI  LE ALTRE DOMANDE IMBARAZZANTI PER IL SINDACO
             Piano sanitario regionale. Comunicato stampa UDC
In considerazione dell’approssimarsi dell’avvio dell’esame da parte del Consiglio Regionale del nuovo piano di riorganizzazione sanitaria il Gruppo dell’UDC ha già predisposto alcuni emendamenti che dovrebbero, se approvati, cercare di migliorare le previsioni per la sanità nella nostra provincia ed in particolare nella Valbormida. Non ci è infatti....CONTINUA

AGLI ASSESSORI AI LAVORI PUBBLICI E AMBIENTE DEL COMUNE DI SAVONA
Oggetto: verde urbano, aree verdi prive di piante e/o estirpate e non più reimpiantate presenti in comune di Savona. Taglio Pino in loc. Marmorassi. Richiesta urgente....LEGGI

Giuliano Arnaldi

APPELLO A TUTTI I CANDIDATI PER LE PRIMARIE DEL PARTITO DEMOCRATICO LISTE GAWRONSKI/RIVOLUZIONE CIVILE
Tutti gli esponenti dei partiti che costituiranno il PD concordano sul fatto che cresca sempre più il senso di nausea nei confronti dei politici da parte dei cittadini, e che non si possa liquidare questo fatto con l’etichetta di qualunquismo...CONTINUA
PORTACONTANIER EMMA                                    PENSANDO AD EMMA...
Chiudete gli occhi, pensate a lei, poi riapriteli e fate due conti, alla buona. Se arriva "EMMA", con la sua possanza e scarica in banchina tutto il carico di 11 mila teu che può portare in una sola volta, quanto rimarranno stoccati questi meravigliosi scatoloni di latta? Quanti camion per smaltirli verso 3 punti cardinali, quanti treni? Cosa diverrà Porto Vado, il Gheia, l'area prima del ponte sul Segno?
La "EMMA" di cui parliamo è questa..leggi..la più grande portacontainers(per ora) del mondo. A lei ne seguiranno altre, sempre più colossali, sempre con nomi gentili e letterari.
Come per le superpetroliere, messe fuori gioco dalla crisi mondiale, anche per la generazione di questi colossi verrà, e forse e' gia' in atto, il collasso dei grandi sistemi. Nel frattempo sindaci ed ex sindaci di Vado Ligure si danno da fare in ogni modo, per demolire un paese intero mutandolo in una appendice di banchina...guarda...fermiamoli, prima che sia troppo tardi!!!!

Verdi : esposto per salvaguardare l'area storica di Finalborgo
A Finalborgo (uno dei borghi più belli d' Italia) dentro alle mura del centro storico sono iniziati i lavori di sbancamento per la costruzione di una autorimessa (box ed una costruzione sovrastante).
I Box verranno realizzati a ridosso della storica ...CONTINUA

POLVERI SOTTILI PM10 2006 LA PROVINCIA TRANQUILLIZZA IGNORANDO I DATI DELL’ARPAL CHE DIMOSTRANO SUPERI DEI LIMITI DI LEGGE    Ambientalisti savonesi del MODA
E’ sorprendente e preoccupante che oggi la Provincia di Savona dopo decenni di controlli della qualità dell’aria inadeguati e non a norma, affermi che a Savona il limite giornaliero di Legge per le polveri sottili Pm10 di 50 ug/mc è stato superato per meno di 35 giorni ...CONTINUA  

                                 INQUINAMENTO: NO PROBLEM!!!
L'ente inutile denominato "Provincia di Savona" ha sentenziato che non ci sono problemi di inquinamento nelle aree critiche di Savona-Vado-Cairo...leggi...ottime notizie quindi: i 4 assessori che si spartiscono la delega ambiente (2 ds, un rifondatore, un socialista) forse sono troppi. Forse qualcuno è anche in conflitto di interesse, che importa! Tirare a campare è il motto di questi illustri professionisti, alcuni con studio avviato, altri vicini alla pensione, altri pensionati.
Se poi l'ente inutile verrà soppresso, qualcosa troveranno!
P.S.  Ci risulta che la provincia di Genova pubblica, ogni giorno, i dati rilevati dalle centraline. Si chiede troppo perchè ciò avvenga per Savona, oppure bisogna fidarsi sulla parola? Anche perchè l'ottimismo di detti signori non vorremmo preludesse a questo concetto: Vado sta tanto bene come
atmosfera che sopporterebbe non solo la piattaforma, ma anche un bel raddoppio della centrale!!!

Comune di Celle Marco Preve

CELLE LIGURE. Pazzi per i box: aiuti politici e soldi in nero
Cosa non si farebbe per un box in riviera, a centocinquanta metri dal mare. Si può chiedere un "aiutino" al fratello vicesindaco e al suo collega assessore, oppure si può accettare di pagare il 30% del valore in nero.... Elisa Manzi è titolare di un´agenzia immobiliare a Celle ed è la sorella del vicesindaco (Margherita) Michele Manzi: «Sono venuta a conoscenza che erano in vendita i box... ho contattato Zavaglia per poter procedere anche io alla vendita. Non ricevendo risposta mi sono rivolta a mio fratello per sapere se ci fosse la possibilità di acquisire l´opzione di vendita e mi ha detto di rivolgermi all´assessore all´Urbanistica Giovanni Pastorino, affinché intercedesse con la ditta costruttrice...LEGGI TUTTO L'ARTICOLO
                                                     BIBI' E BIBO'!
Bibi' e Bibo' si sono scambiati i ruoli. Il primo ha fatto il sindaco di Vado sino al 2005, per poi andare in provincia a ricoprire la carica del secondo(assessore all'urbanistica), il quale è divenuto sindaco (dal 2005). Un passaggio di testimone niente male: entrambi vadesi, ex pci, poi ds, domani chissà, il loro compito precipuo è quello di difendere gli affari del loro partito, segnatamente il dossier Maersk-Fincosit, ricco di soddisfazioni non solo per le Coop, ma anche per i privati che ci tengono molto. Tra i quali citiamo Marcellino da Tortona, uno che da lavoro al consorte di Marta Vincenzi, uno che quando alza il telefono e chiama il presidente degli areoporti di Roma, ex presidente della provincia di Alessandria, l'amico Fabrizio, trova sempre orecchie attente e rispettose.
Questo per dirvi che Bibì e Bibò sono in un contesto tanto ampio che non permette loro di fare scarti improvvisi ed immotivati.

Nel sito...lacasadellalegalità... puoi leggere un' articolo sugli amici di Teardo, la lettera di Vivere Vado e quella dell'osservatorio pubblico di Albenga oltre a due brevi, una sull'ACTS ed una sul casinò

        Presenza di  rifiuti non ingombranti lungo le strade provinciali.
Durante servizi effettuati da Guardie dello scrivente Nucleo, si sono potuti riscontrare in prossimità dei cigli stradali, delle piazzole e delle scarpate adiacenti di numerosi percorsi stradali provinciali ed ex statali in entrambi i lati ricadenti sia nell’ambito costiero che quello dell’entroterra numerosi rifiuti...CONTINUA

Giacobbe

                                                ERA ORA!!!
Finalmente un giornalista del più diffuso quotidiano ligure scende in mezzo alla gente per chiedere cosa ne pensi della piattaforma in progetto a Vado Ligure!  Giorno fausto, questo, nel quale vediamo e leggiamo volti e parole di cittadini comuni che sembra abbiano ben compreso che cosa li aspetta, se il dissennato piano verrà realizzato...leggi...il Sindaco di Vado non crede alle consultazioni libere e segrete, perchè ritiene la gente troppo emotiva e quindi, eternamente minorenne. Si accorgerà ben presto e con lui il suo partito, quanto è lontano dalla realtà..
                                          PATTI LEONINI!
Che garanzie può dare il leone all'agnello? Forse di mangiarselo senza farlo troppo patire, ammesso e non concesso che sia nella sua natura di predatore. Fuor di metafora: i gestori dei bagni marini chiedono impegni a chi detiene il potere delle concessioni demaniali: un rapporto davvero "leonino"...leggi...ecco perchè non si possono fidare delle assicurazioni del Megapresidente, che subisce ben altre spinte, ma unirsi alla battaglia civile dei vadesi che non tollerano che il loro paese venga mutato in un porto ed i loro quartieri in angiporti: Voltri e Pra insegnano cosa vogliono dire le servitù portuali per figli,nipoti e pronipoti.
                                      Piattaforma Vado  da  Antonio Gianetto
Quando sarà ultimata, tre quarti dell' orizzonte verranno oscurati da file di cassoni...vedi foto... è stata scattata col treno in movimento, davanti a Prà.
Questa è la sorte che dovrebbe subire il porto di Vado Ligure ?...GUARDA
                                L'URBANISTICA DELL'ANNUNCIO!
Cittadini di Piazzale Moroni, esultate. L'urbanistica dell'annuncio vi prospetta investimenti, contributi, cadeau alle famiglie, in modo da diventare, tra pochi anni, addirittura il "salotto" di Savona...leggi....voi sapete che tutto ciò non avverrà, che la manfrina serve solo per giustificare la trasformazione di Metalmetron in centro commerciale, a cura del gigante coop Unieco e forse non sapete neppure che esiste un decreto legge (n.267/2000) che ha come obiettivo la verifica della coesistenza tra abitato ed imprese a rischio di grave incidente. Nel vostro caso, la prossimità con l'insediamento della Erg. Il comune avrebbe dovuto, in attesa di variante specifica (ovvero, la Erg se ne deve andare), redigere un elaborato tecnico chiamato "R.I.R"(rischio di incidenti rilevanti). Qualcuno lo chieda ai tecnici del comune, al prossimo convegno,forse scoprirà cose interessanti!!
                                       I GIARDINI DI PIETRA!
Felice conferma: Savona, dal 2000 al 2006 ha accresciuto la sua dotazione di verde per abitante: da 3 metri quadrati e ben 3,7...leggi... l'illuminato governo del sindaco più bello d' Italia ha quindi dato i suoi frutti. Non dubitiamo che la nuova giunta saprà andare oltre, trapiantando altre palme e costituendo un meraviglioso giardino attorno al Crescent!!!!

 LEGGI GLI  INTERVENTI DI AGOSTO

RUGGELANDIA  SCANDALI SAVONESI  -   BURLANDEIDE  -  FIRMOPOLI
LA GRANDE GAG
- IIL DIZIONARIO DELLA POLITICA SAVONESE

 Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi e delle opinioni in essi contenuti