LUGLIO 2007

 

Home Page

MASSIMO NUMA

ALLARME  GLI AFFARI DEL CRIMINE
I tentacoli dei clan sulle grandi opere La nuova ’ndrangheta punta all’Alta velocità Torino-Milano...
LEGGI

                            POLVERI E DELITTI
Due articoli, due parallele che si incrociano nel triste record delle morti premature in Liguria. Da una parte il record dei tumori da amianto, dove le 3 città portuali, Genova, La Spezia e Savona detengono il triste primato mondiale dei decessi dovuti alla spietata fibra...leggi...dall'altra l'impotenza dolosa e colposa delle pubbliche autorità, come nel caso della provincia di Genova che, pur segnalando la situazione di pericolo, chiede aiuto a Comune ed Ente Porto per evitare guai peggiori...leggi...e pensare che le autorità savonesi manco si pongono il problema di misurare il livello delle emissioni. L'ente porto vaneggia nuove strutture cancerofore, la provincia dorme nell'ignoranza delle norme, il comune pensa solo a nuove cubature di cemento che porterebbero modernità, mentre il verde pubblico tocca il 2% scarso. E' possibile continuare in questo modo? Continuiamo così, facciamoci del male!!

Parino
ALESSANDRO PARINO

                    comunicato stampa presenza nomadi in città
Con la presente intervengo riguardo alla questione sulla sicurezza a Savona, riportata dai quotidiani locali. Gli organi di informazione hanno correttamente riportato...CONTINUA

Lettera aperta al Vice Sindaco del Comune di Cairo Montenotte Dott. Gaetano Milintenda

E per conoscenza e dovere d'ufficio al Sindaco del Comune di Cairo Montenotte, Avv. Fulvio  Briano

E sempre per conoscenza ai Sindacati confederali del settore sanità CGIL CISL UIL 

Egregio Dott Milintenda 

Abbiamo raccolto una comprensibile lamentela di alcuni operatori della struttura Cairo Salute...CONTINUA

VELENI

            L'inquinamento a Vado e nel comprensorio savonese.
Per anni gli amministratori ed i tecnici di fiducia hanno privilegiato una lettura minimalista e rassicurante: si era sempre con emissioni nei limiti di legge. Così sono trascorsi decenni: i controlli pubblici non esistono, nessuno può certificare, dati alla mano, una situazione disastrosa per la salute degli abitanti...CONTINUA       

inquinamento

                            LIGURIA: PRIMI NEL VELENO"
Nel 2000 la Liguria guidava la classifica negativa, con 13,8  tonnellate di CO2 per abitante all'anno."..leggi...fonte di questa notizia non è l' Arpal (agenzia regionale protezione ambiente), la quale, proprio perchè  ha sede in Genova, ci tiene a non allarmare i poveri abitanti della Liguria, ma l' Apat (agenzia protezione ambientale) strumento del ministero dell'ambiente.
Se fosse per l' Arpal, la qualità dell'aria che respirano i vadesi, i genovesi, gli spezzini, sarebbe ottima ed abbondante.
Se leggete qualche studio specifico, vi troverete affermazioni come questa: "nonostante la presenza della centrale termoelettrica, a Vado ligure la situazione della qualità dell'aria non appare particolarmente critica". Bravi,quelli dell' Arpal, cattivi, quelli dell' Apat, che ogni anno presentano all'Onu il registro nazionale delle emissioni, su cui si basano le decisioni della stessa unione europea e che ci fanno fare questa triste figura!!!


PIERO SANTI

            ESPOSTO SU FOCE DEL TORRENTE LETIMBRO
 Il sottoscritto Pietro Santi , in qualità di Consigliere del Comune di Savona , espone quanto di seguito e per quanto di competenza dei soggetti e degli Uffici in indirizzo: alla foce del Torrente Letimbro  è da circa 40 giorni presente una melma di colore verdastro che ricopre una vasta superficie di  acqua stagnante che emana un  odore disdicevole ; tale situazione è dovuta alla presenza di grosse quantità di sabbia che impediscono il deflusso in mare dell’acqua presente nel Torrente. Il sottoscritto segnala ...CONTINUA

Sanità. Ma quale razionalizzazione?
Lettera aperta all’Assessore Montaldo

Da due anni Lei taglia posti letto e risorse in nome di una presunta "razionalizzazione". In Liguria vi sarebbero troppi posti letto per "acuti" e troppo pochi per riabilitazione e anziani. La "razionalizzazione" dunque consisterebbe...CONTINUA

da ANTONIO GIANETTO

Nessuno si ricorda più che a Porto Vado venivano demolite le navi, dove andavano a finire tutte le coibentazioni di amianto o a base di amianto che abbondavano, in particolar modo, sulle vecchie imbarcazioni?
ANTONIO GIANETTO                            Algeciras... e Savona
I miracoli della Maersk e la realtà savonese!...LEGGI

...Il palazzo settecentesco sede della casa di riposo nel centro storico di Celle, avrà un valore immobiliare di almeno  5 milioni di Euro, un boccone veramente succulento per la speculazione immobiliare...

  Giù le mani dalla Casa di riposo di Celle 
                                   di Rocco Mitidieri 
Penso di aver dato il mio contributo alla realizzazione in Celle di una struttura per la Casa di riposo che è all’avanguardia nella nostra provincia e, caso raro per le opere pubbliche, rientrando abbondantemente nel budget di previsione.
Sono stato presidente del CdA in anni cruciali, anni in cui il rischio di chiusura dell’attività di assistenza era sempre incombente per l’inadeguatezza della struttura a rispettare anche gli  standards minimi fissati dalla regione.
Analizzando ora gli eventi con distacco e serenità, mi sento riaffermare senza ombra di dubbio di aver profuso nel ricoprire quell’incarico grande impegno, passione e qualche errore.
Oggi a mio parere, la Casa va incontro a rischi molto più gravi...CONTINUA

         LE LICENZE POETICHE DEL PRESIDENTISSIMO
Il grande timoniere del porto è preoccupato per i progetti che la sua illuminata guida ha indicato come risolutivi dell'economia savonese...leggi...non solo tutti lo ostacolano (anche la formidabile piastra di Vado trova ogni giorno nuovi avversari), per non parlare dei cittadini, che se potessero votare...se ne e' accorto, a sue spese, il pimpante segretario ds Lunardon che, a Porto Vado, si è guadagnato una salva di fischi inaspettata.
Nella verbosa intervista, il Megapresidente si è concesso alcune licenze poetiche, ovvero fantasie, nelle quali non crede neppure lui, ma che deve dire per dovere d'ufficio.
Licenza n. 1:"400 mila teu su 1 milione viaggeranno su ferrovia". Bum: oggi siamo al 2% dello sbarcato (fonte CGIL), non è facile prenderlo sul serio.
Licenza n.2: "creiamo un nuovo casello autostradale per evitare il transito dei camion nel paese". Bene, poi sull'autostrada file e blocchi a iosa. Succede adesso!!!
Licenza n. 3: "quante volte bisogna fare il v.i.a. in Italia. Fino a quando il progetto non viene bocciato?".
Quanto basta per informare e far decidere i cittadini in piena scienza e coscienza. Così avviene in europa, così deve avvenire da noi..

dal ANTONELLA GRANERO

«Troppi veleni in città ma  la politica deve rinnovarsi»
Il sindaco Berruti: la questione morale non è né di destra né di sinistra...LEGGI

SAVONA: ECCO GLI ECODEMOCRATICI

 

LA SOLITA MINESTRA RISCALDATA

                                IL CIRCOLO DEI REPLICANTI
Come temevamo, il sedicente partito democratico ha presentato ai giornali la propria corrente ambientalista, ossia gli "ecodemocratici", per una questione di pura bottega allo scopo di abbindolare qualche gonzo.  Se infatti scorriamo l'elenco degli aderenti, salta agli occhi, accanto a vecchi arnesi del PCI - PDS, una congrega di trasformisti e versipelle che la dice lunga sul significato dell'operazione...leggi...non mancano all'allegra brigata, residui del socialismo "rampante", pseudo ecologisti attenti al loro avviato studio professionale, tecnici di apparato ligi alla linea, anche a costo di utilizzare strutture pubbliche.
Insomma questo "circolo" appare un raduno di replicanti. Meglio così: i veri ambientalisti capiscono subito che, da quelle parti,  più che il vuoto pneumatico del "veltronismo" non si può trovare.

COMUNICATO STAMPA DI OLIVIERO BEHA Portavoce di    Repubblica dei Cittadini - Lista Civica Nazionale

“ L’ATTACCO AL GIUDICE CLEMENTINA FORLEO ,, 

L’attacco al giudice Clementina Forleo da parte del gruppo dirigente dei DS e del ministro della Giustizia, Clemente Mastella, attacco cui fa da sponda la solidarietà del Presidente del Consiglio, Romano Prodi, è grave e ingiustificato e ricalca, anche nelle parole, nell’arroganza delle espressioni usate e nelle motivazioni, gli abituali attacchi alla magistratura di Berlusconi e dei suoi amici.
Non a caso...CONTINUA

da

ALBISOLA SUPERIORE

Fabio Spano

                             SONO INCAZZATO NERO 
Oggi ho sentito il TG3 Regionale delle 19-30 e mi sono incazzato nero Come può un assessore al commercio promuovere una notte bianca senza capire lui stesso a cosa serve una notte bianca? Uno si chiede a cosa serve una notte bianca in un paese turistico come dovrebbe essere Albisola Superiore?
La risposta è ovvia...CONTINUA

                   La spazzatura sotto il tappeto!
E' in arrivo una nuova direttiva europea sulla qualità dell'aria, che prevede anche la rilevazione delle particelle pm 25, quelle indiziate di tumore. L'impressionante numero di decessi prematuri (370 mila) ha costretto la commissione UE a dettare norme draconiane, anche per risparmiare su spese sanitarie nell'ordine di 45 miliardi di euro/anno. Entro il 31 dicembre c.a. gli stati dovranno recepire i nuovi metodi di rilevamento, mentre avranno un congruo lasso di tempo per abbassare i veleni nelle zone critiche...leggi...queste notizie, che dovrebbero rallegrarci, ci provocano invece una grande tristezza, vista l'abitudine nazionale di occultare la spazzatura sotto il tappeto. Non solo i ritardi ed il modo furbesco di recepire i nuovi regolamenti, ma anche i numerosissimi casi in cui non si misura niente, come da noi, con la pretesa di aggiungere delitto al danno, mediante progetti devastanti il già devastato. Come sia possibile fornire alla commissione UE flussi informativi in tempo reale quando, per esempio, la provincia di Savona non possiede una sua rete di rilevamento e quindi o si inventa dei numeri ovvero omette atti di ufficio, senza che nessuno dica nulla, rimane un tipico mistero italiano..
da PIETRA LIGURE

 Giacomo Accame

APPROVAZIONE BILANCIO CONSUNTIVO 2006
UNO STRALCIO DEL DISCORSO TENUTO VENERDI' 20 c.m. DURANTE IL CONSIGLIO COMUNALE DI PIETRA LIGURE 2006...LEGGI

                          LA PAROLA AI CITTADINI!!!
More solito, la triplice sindacale non ha perso l'occasione per sposare in pieno un progetto devastante per  Vado Ligure auspicando per i vadesi contropartite varie ...leggi... questo frusto argomento venne usato con larghezza anche ai tempi delle discussioni per la centrale. Sembrava che se l' Enel non si fosse insediata nel nostro territorio, avremmo perso un'occasione irripetibile, posti di lavoro a iosa, ricchezza diffusa per tutti ecc.
a 30 anni e più da quella sciagurata scelta, ci rimangono poche decine di posti di lavoro (si calerà ancora), un territorio pesantemente inquinato e delle servitù in eredità ai nostri nipoti e pronipoti. Per questo è inaccettabile lo scambio tra salute e lavoro proposto dalla triplice: i vadesi lo hanno già sperimentato, quando hanno creduto alle promesse del vecchio PCI.
Ora è tempo di parlare di bonifica della rada di Vado Ligure, altro che di piastra. Se i signori del sindacato non lo sanno, li informiamo che i fondali su cui si vuole edificare questo monumento allo spreco, sono tra i più inquinati d'Italia, e questo non lo dicono i soliti eco-terroristi, ma enti pubblici e gli stessi promotori del progetto.
Sul quale progetto i cittadini devono avere l'ultima parola, dopo essere stati correttamente informati, secondo le procedure della V.A.S.( valutazione ambientale strategica), che stanno giusto per entrare in vigore. La triplice venga ad illustrare in pubbliche assemblee le sue tesi, così come faranno gli altri interlocutori.
ma questa volta, togliere la parola alla gente non sarà facile per nessuno..

                             Amministrazione di Savona
Ci domandiamo, seriamente preoccupati della situazione del Comune di Savona e della sua amministrazione, alla quale non si può più dare alcun credito, visto quanto è accaduto e sta accadendo dopo un anno dal suo insediamento.

Si sono presentati in campagna elettorale sostenendo la necessità di dare discontinuità all'operato della Amministrazione precedente, presieduta dall'attuale consigliere regionale Ruggeri.

Hanno dimostrato ...CONTINUA

dal FERRUCCIO SANSA

     La Tangentopoli silenziosa rifiutata dall'anti-politica
I
l problema non sono le frasi del gip Clementina Forleo che parla di «politici complici» dei furbetti del quartierino. La questione, davvero drammatica, è che l'Italia sta vivendo una seconda Tangentopoli senza nemmeno accorgersene. Sono passati...CONTINUA       

DA CELLE LIGURE

                       Candidatura Granone a Celle Ligure
Non so da chi vi sia stata elargita la bufala della candidatura di
Giorgio Granone, noto e stimato medico di famiglia a sindaco di Celle da parte dell'opposizione (...sicuramente dall'innominabile Intelisano...) ma visto che il suddetto non si é neanche presentato al congresso di Forza Italia a cui risulta iscritto penso proprio che ciò sarà ben impossibile. Forse visto che l'articolo parlava di Margherita l'opposizione era riferita a loro?
Roberto Briano  F.I. Celle Ligure

NON CI POSSO CREDERE!!!

Sentite questa: il sedicente partito democratico di Savona inaugura  la sua anima ecologista!! ...leggi... carbonieri, dipendenti Tirrenopower, fans della piattaforma e della cementazione delle coste sono pregati di partecipare numerosi! Anche i palazzinari e i torrettari saranno ospiti graditi!!!!

                 LA LETTERA di EMILIO BARLOCCO
Leggo con grande sconcerto le affermazioni dell'Assessore alla cultura del Comune di Savona, riportate dalla stampa di oggi.
L'assessore attacca duramente e beffardamente i Consiglieri dell'opposizione, i quali hanno avuto il torto di stigmatizzare l'idea di portare a Savona la tristemente famosa mostra della sedicente "Arte  omosessuale". L'assessore taccia i Consiglieri di mancanza del senso di libertà ...CONTINUA

  La farsa dei sindacati sulle pensioni di Giacomo Rolletti
Si è finalmente conclusa la “maratona” dei cervelloni capitanati da macrocefalo presidente del consiglio. Dopo tante giornate di pensamenti hanno concordato con i sindacati, sopra le teste dei lavoratori i veri destinatari, di abolire lo scalone e sostituirlo con degli scalini e dei numeri cumulativi: di cui il primo è 96. cioè 36+60
Proprio come la stramaledetta riforma Maroni...CONTINUA

CELLE LIGURE

Attesi a Celle, vittoriosi da Sorrento, equipaggio e gozzo  “ A Commedia Cellasca”...LEGGI IL COMUNICATO

Roberto Cuneo

               Consiglio amministrazione delle opere sociali
Sulla questione da Voi citata (leggi più in basso) delle rappresentanza del Dr. Calabria nel Consiglio delle Opere Sociali preciso, per averlo vissuto personalmente, che il Dr. Calabria non è stato inserito nel Consiglio quale rappresentante dell'opposizione in quanto l'allora sindaco Ruggeri ritenne di indicare per i posti di nomina comunale, solo personaggi della maggioranza (Biamino, Fantoni ecc.). Il Dr. Calabria è inserito nel consiglio quale rappresentante della Regione (allora guidata da Biasotti) e non dell'opposizione savonese. Criticai fortemente l'idea del sindaco Ruggeri di mettere solo rappresentanti della maggioranza e nessuno della minoranza, segno evidente di  non volere controlli nella gestione del potere. Ricordo anche che poi le Opere Sociali hanno fatto una gara per la gestione dei loro beni, a questa gara ha partecipato un solo concorrente che poi ha vinto.

Parino

Comunicato stampa congiunto dei Capigruppo Cdl sulla lite  tra Margherita e Ds ieri in commissione consiliare

 

 

                           GAS SERRA: DI MALE IN PRODI
Da una parte firma senza esitare il protocollo di kioto; dall'altra favoreggia l'uso del carbone, recuperando addirittura il fossile del Sulcis, una lignite ad elevatissimo tenore di zolfo. Questo modus operandi del governo farà crescere ancora le emissioni di gas serra, con la santa benedizione della lobby carbonifera del ministro Bersani e delle aziende comunali che gli fanno da sponda (Iride, Hera,ecc.).
Non stupisce che in periferia gli enti locali governati dai diossini e dai loro satelliti ne seguano il tracciato. Così in Liguria, con il menefreghismo della regione, Enel e Tirrenopower possano chiedere, senza pudore alcuno, un copiscuo aumento dell'uso del fossile. Questa ultima, già fuori dei parametri europei del 1,8%...leggi...ha sparato la richiesta di nuovi 2 gruppi a carbone senza suscitare le proteste che meriterebbe.
Anzi:  il paradiossino Presidente della Provincia ha detto subito di sì: e pensate che di mestiere fa l'oncologo!!!
Nel frattempo permane il mistero sulla qualità dell'aria nel comprensorio savonese. Nessuna la misura ne' tantomeno la certifica. Un tempo esisteva il reato di omissione di atti d'ufficio.  Oggi deve essere stato cancellato da qualche politico, visto che, da noi, gli enti pubblici possono evitare di incorrere nella denuncia, se omettono di tutelare la salute pubblica. Speriamo che Caselli, in visita a Savona, ci parli anche di questo!!!!!!

Giorgio Calabria

 

                                         Core 'ngrato 

Sponsorizzato da Piero Astengo (allora coordinatore cittadino di FI)  ll  dott. Giorgio Calabria divenne  il  Vice presidente delle Opere Sociali di N.S. di Misericordia e attualmente è ancora in carica. Nella spartizione delle poltrone un posto spettava all’ opposizione e Calabria era il primo dei non eletti in Consiglio Comunale. Fin qui tutto “normale”, secondo la logica, tutta politica, delle divisione delle poltrone. Oggi però a Forza Italia, avendo scoperto che il suddetto Giorgio Calabria non è neanche iscritto al partito  (nell’ elenco  risulta Socio 2005 per il quale non è ancora stato riscontrato l’avvenuto versamento della quota 2006) qualcuno, visto anche l’indennità percepita,  ha cominciato, giustamente, a  protestare chiedendo l’intervento del neo coordinatore Stroscio.

Antonio Gianetto

Alcune riflessioni su: Ecco la nuova icona del porto
All’ ultimo convegno sulla cementificazione, il Nostro sindaco, nella sala consigliere della provincia, parlando della Torre Bofil ci aveva comunicato che quella costruzione, a Lui piaceva molto, per Lui però, aveva un difetto: era troppo bassa!
Giorni addietro il Vicesindaco ...CONTINUA di Antonio Gianetto

Roberto Cuneo

Buco bilancio ATA

La stampa ha informato sul buco di bilancio di ATA: esso deriva dal non avere accantonato in passato i fondi per la chiusura della discarica di Cima Montà.
Poiché la discarica non ha avuto ...
CONTINUA

 

                                       IN GINOCCHIO DA TE !
Il giorno 8 marzo c.a. rappresentanti di governo, regione Liguria, provincia di Savona, comune di Vado Ligure, sotto la regia dell' Ente Porto, hanno sottoscritto un impegno sull'attuazione del piano regolatore portuale nel quale si da via libera, prima di conoscere il nome del vincitore della gara per il terminale contenitori, alla multinazionale Maersk, con un approccio che definire "compiacente",  forse, è troppo poco.
Giudicate voi! Il virgolettato è testuale...CONTINUA

Il Sottosegretario di Stato: Professoressa Laura Marchetti

            PIANO REGOLATORE PORTO: V.I.A. DA RIFARE!!!
Ci fa piacere che gli avversari della torre di babele della Margonara abbiano invitato il ministero dell'ambiente a riaprire il dossier...leggi... ma se di nuova V.I.A. si deve parlare, essa dovrà riguardare l'intera pronuncia di valutazione di impatto ambientale e non solo la questione del porticciolo. Infatti, i Ministeri competenti si esercitarono, in data 18 aprile 2005 su un malloppo nel quale, non solo non si parlava di torri da 120 metri, ma neppure di piattaforma Maersk nei termini del progetto presentato da quest'ultima pochi mesi fa. Le carte in tavola sono ora ben diverse da quelle esaminate nel 2005: quindi è giunto il momento che il Ministero dell' Ambiente e del mare, che sembra aprire alla trasparenza delle procedure, riceva dall' Ente Porto copia del novellato, radicalmente diverso da quello consegnato, che prevede una piattaforma sorretta da blocchi (non da palafitte), dragaggi per centinaia di migliaia di metri cubi, la permanenza dell'alveo del torrente Segno nell'attuale sede e altre agevolazioni studiate apposta per far risparmiare il colosso danese e per rendere sempre meno facile la vita degli abitanti.
L'indirizzo on line del ministero, che attende trepidante il nuovo progetto, è scritto...QUI

da VARAZZE Andrea valle

ANDREA VALLE

               Degrado sottopassaggio stazione di Varazze
Caro Comitato di Quartiere, innanzi tutto un ben ritrovati ed un grazie per il tempo che ogni giorno dedicate ai problemi del nostro rione e non solo. Ho letto con interesse il “report” relativo lo stato del sottopassaggio della stazione. Scorrendo il mio piccolo archivio ho trovato alcune lettere di denuncia ai giornali che risalgono al 1998 e due interrogazioni consiliari effettuate sull’argomento qualche anno successivo. Come ben si può comprendere...CONTINUA

Pellizzetti
Commenti da Savona dopo Beppe Grillo e dopo l' opinione di  Pellizzetti
Come membro della "buffa combriccola"...
si veda  sul SECOLO XIX L'opinione di P.Pellizzetti del 12.7.2007 ... che ha circondato  Beppe Grillo nel suo show savonese, mi si consenta - direbbe Qualcuno - un commento al commento, anche in ossequio al  diritto di replica....
LEGGI...   Archimede Pitagorico De' Fumetti 
( alias Giuseppe Antonio Ozenda di Carpasio )

Ferrania le favole e la realtà 

Tra sabato 14 luglio e martedi 17 leggendo le notizie di due giornali, diversi per orientamento, ma pare abbastanza fedeli nel riportare notizie, non abbiamo potuto fare a meno di "incazzarci" abbondantemente e vi scriviamo...CONTINUA

               DAL CAZZEGGIO ALLE NOTIZIE "CARSICHE"
Tra questi poli oscilla il pendolo dell'informazione locale, con rare eccezioni e risentite repliche di addetti ai lavori. Noi che tali non siamo, ma semplici appassionati, vogliamo spiegarci sino in fondo.
Per cazzeggio intendiamo una pseudo-notizia, ossia un pezzo costruito ad uso e consumo di tizio, caio, ecc.; ovvero per Enti, Società, Imprese, Ditte che, in questo modo, godono di gratuita pubblicità. Alcuni esempi freschi: la torre Bofill, il Superpresident del porto, le gloriose bandiere blu,ecc...
La notizia "carsica" si denota perchè sparisce sul più bello non si sa perchè, ad arbitrio dell'autore o del redattore capo.
Esempi recentissimi: Le torri di avvistamento di Albisola mare,  perse di vista in pochi giorni. Eppure c'e' stato un Consiglio Comunale: cosa ha deciso? Cosa dice la Sovraintendenza? E l'Autorità Giudiziaria? E la Regione Liguria? Pensiamo che non lo leggeremo mai!
Secondo esempio: una notiziola ci informa che il Consiglio di Stato ha emesso l'atteso parere sulle funivie. Quanto al contenuto, nebbia fitta. Eppure, certamente all'Ente Porto, che ha fatto trapelare la notizia, ne sanno di più.
Concludiamo con una riflessione: se è vero, come attesta il Manzoni, che il coraggio, uno, non se lo può dare, è altrettanto sicuro che il "cazzeggio" sia una modalità assai facile da praticare; e soprattutto senza conseguenze spiacevoli. Ed allora, perche' rischiare???
 

                          AMBIENTE: VERSO LO SFASCIO!!!
L'ondata di cemento, che col suo "avaro lembo" sta ricoprendo la terra ligure, si porta dietro anche la paralisi delle poche norme di salvaguardia esistenti. Una delle quali, la valutazione di impatto ambientale, (V.I.A.) e' ancora disciplinata da una norma transitoria del 1986.
Dal prossimo 31 luglio c.a. dovranno entrare in vigore nuove leggi,  tra tutte il d.l. 152/2006, la cui farraginosità lascia temere effetti devastanti sul piano amministrativo, tra i quali:
a) non esistendo più elenchi distinti tra V.I.A regionali e nazionali, si rischiano liti infinite tra stato e regione;
b) se le regioni ritardano nel recepire la nuova legge, provvede il consiglio dei ministri entro 60 giorni!!!
In caso di assenza, scatta il parere negativo...leggi...quanto a noi, ricordiamo che tutti i megaprogetti portuali pubblici e privati, compresa la Margonara ed il terminal di Vado Ligure, secondo le intenzioni del nostro ceto politico, sarebbero di competenza regionale e non a caso: una V.I.A. gestita dai vari Burlando, Zunino, Ruggeri è tanta manna per i cementificatori delle coste e del paesaggio. Volete un piccolo esempio: nel sito regionale apposito... guarda... le V.I.A. regionali si fermano alla giunta Biasotti (2004)!!Quelle effettuate dall'attuale amministrazione non compaiono! Per quale ragione? Sono a corto di dattilografi? Ovvero, meno se ne sa, meglio è per loro??

                    LETTERA  di Emilio Barlocco
Adesso qualcuno deve spiegare. La stampa ha riportato una dichiarazione che sarebbe stata fatta da uno dei titolari dell’operazione “Torre Bofill”, circa il fatto che, se del caso, loro sarebbero pronti ad alzare l’edificio. Immaginando che questa affermazione da parte di un responsabile dell’operazione sia attendibile ...CONTINUA

            Lettera aperta sulla sanità in provincia di Savona
Leggo oggi su La Stampa, le accorate e preoccupate dichiarazioni del Presidente della “Campanassa” in merito al depotenziamento della Chirurgia della Mano dell’Ospedale San Paolo di Savona e concordo in gran parte delle sue critiche. Però per il ruolo che sindacalmente ricopro...CONTINUA

LUCIANO CORRADO RISPONDE A MARCELLO ZINOLA

Ho scritto che Angelo Luciano Germano, come confermano i ritagli stampa, dava notizie al Secolo XIX- Savona. Con il suo nome e cognome. Spesso con la sua foto. Perchè, aggiungiamo, era un professionista che aveva sempre il coraggio delle sue azioni. Non si nascondeva dietro l’anonimato. E quando occorreva sapeva conservare il segreto professionale o quello istruttorio. Per il resto ognuno è libero di scrivere e pensare ciò che vuole. Polemiche comprese che non mi interessano. Luciano Corrado

Roberto Marson

                     Domanda  di Marcello Zinola
Vedo e leggo con piacere (c’è sempre da imparare e sarebbe da ottusi rifiutare lezioni e insegnamenti) le innumerevoli lezioni di giornalismo impartite su Uomini Liberi e Trucioli Savonesi, coordinati (si dice così?) o curati dalla stessa persona (così mi è stato risposto in una precedente mail).  Volendo acquisire ulteriore formazione e cultura professionale ho capito, leggendo (tra gli altri) il pezzo di Luciano Corrado dedicato all’avvocato Germano, di avere sbagliato molto e prometto seria e convinta penitenza.
Vorrei sapere...CONTINUA

Roberto Marson

 Pubblichiamo il giornale della  lista civica Vivere Vado in distribuzione ai vadesi nei prossimi giorni...
....AGLI AMMINISTRATORI COMUNALI. Questione piattaforma Portuale


Ferruccio Sansa

 

 

   In Liguria, la ghiaia  della ditta calabrese era già “sospetta”
A Cogoleto, Celle e Albisola, gli appalti della Cofor da anni erano al centro di interrogazioni ai sindaci...
CONTINUA                      

DOPO IL BLITZ IN CALABRIA 
Liguria, quegli appalti sospetti
. Allarme della Dia: «Presenze attive di mafia e ‘ndrangheta infiltrate nelle opere pubbliche»
Una delle società sequestrate dalla Procura lavora per i Comuni di Celle, Cogoleto, Albisola e per Comunità montane

...LEGGI TUTTO L' ARTICOLO

La stessa notizia anche su La Repubblica...
...Mafia e appalti nuove ombre sulla Liguria 
Sulla COFOR ha scritto ieri Franco ZUNINO...LEGGI ...con la  risposta della Casa della Legalità

                                 Caviglia e torre Bofill
Suscita veramente sconforto il pensiero che una Città importante come Savona sia amministrata da persone che mostrano continuamente di non essere minimamente all’altezza del compito. Se la proposta del Vice-Sindaco Caviglia di alzare l’inguardabile torre Bofill ha uno scopo provocatorio, allora lui è inadeguato a suo ruolo...CONTINUA  di Emilio Barlocco

          Replica alle dichiarazioni del Vicesindaco Caviglia
Il sottoscritto Alessandro Parino, Capogruppo di Alleanza Nazionale al Consiglio Comunale di Savona, dichiara quanto segue "Vorrei sperare che la sparata di Caviglia sia frutto di un'insolazione estiva, ma visto che il caldo stenta a decollare temo che debba essere, purtroppo, presa sul serio. L'edilizia e le sue regole non sono il mondo dei mattoncini Lego, dove i bambini possono costruire come gli pare e piace, ma vi sono vincoli e leggi: leggi giuridiche e leggi dell'ingegneria. Non si possono eludere nè le une nè le altre. Ancora, esiste, in materia di costruzione di torri, la legge fondamentale del buonsenso: hanno provato ad ignorarla una volta con la torre di Babele, ma non è andata a buon fine."

                                REPETITA NON IUVANT!
Nell'infinito cazzeggiare dei giornali locali, nella stagione estiva così come nelle altre stagioni dell'anno, certe notizie vengono omesse  per non dispiacere ai big o presunti tali; altre sono addirittura ripetute, come questa...LEGGI... che da la misura del fastidio  provato dal ceto politico quando legge, sia pure online, giudizi che non piacciono al palazzo.
Purtroppo per voi, cari giornalisti "benvoluti" dalle stanze dei bottoni, questi sono tempi in cui siete costretti a vivere: non avete più il monopolio dell'informazione e quindi quando ricorrete ai vari trucchi del mestiere, dall'omissione di notizie agli annunci pluriripetuti delle opere del regime, dal cazzeggio da ombrellone alla sponsorizzazione occulta, sappiate che oggi ci sono gli strumenti  per contestarvi, avendone voglia, s'intende!!!
L'importante per voi è che i vostri supervisori siano disposti a perdere copie vendute per colpa di chi ha l'abitudine inveterata di fare scomparire i fatti!!!!!

                                 COMPAGNI DI LOBBY
La lobby degli utenti del porto di Savona nella sua assemblea non ha potuto che plaudire il Presidente dell' Ente Porto  e fare voti affinchè sia riconfermato alla scadenza dell'incarico (manca un anno). Noi sommessamente, ma con piena convinzione, auspichiamo che il nostro, essendo coerente con le dichiarazioni fatte mesi fa, lasci il ruolo pubblico, che ha svolto in modo così sfacciatamente privatistico...CONTINUA

 

                         CO.FOR NEL SAVONESE!
Nell'ambito dell'inchiesta della direzione antimafia di Reggio Calabria, riassunta in modo magistrale...
dall'articolo della Casa  della Legalità...non mancano sorprese sul savonese e sulla Liguria in genere. Tra le 5 aziende sequestrate perchè in odore di mafia, ne risulta una, la co.for o cofor,che ha vinto numerosi appalti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana e che ritroviamo anche aggiudicatrice di gare nella nostra provincia. Giusto per inquietare il ceto politico locale che non vede, non sente e non parla, e si è permesso di intimidire una persona specchiata come Adriano Sansa, ecco un piccolo esempio di lavori eseguiti da detta impresa... Il comune era Celle Ligure...VEDI... l'anno il 2004, l'ing. Zunino era ancora in servizio. Realtà o miraggio!!! Vedete voi, sentite gli interessati!!!!!
 BURLANDO RISPONDE A GOMEZ da L' Espresso
L’Espresso ha dedicato molta attenzione alla Liguria nel numero 24 del 21 giugno 2007 ("Il fronte del porto", di Peter Gomez), tirando in ballo la Regione Liguria e il sottoscritto, che, se interpellato, avrebbe potuto offrire ogni chiarimento, evitare alcune inesattezze e aggiungere altre notizie. Ci provo comunque...CONTINUA 

                 PREISTORIA DI UN ECOMOSTRO 
L'ecomostro di cui narriamo brevemente gli antefatti, in gergo  tecnico si chiama "terminal multipurpose", è previsto nella rada di Vado Ligure, nello spazio tra i pontili ex Fornicoke e Vadoil...CONTINUA

Intervento a gamba tesa dell’ex sindaco di Noli, Carlo Gambetta

Intervento a gamba tesa dell’ex sindaco di Noli, Carlo Gambetta
   "LA MIA LUNGA BATTAGLIA CONTRO I MURI DI GOMMA" 

Ho letto con molto interesse che il procuratore della Repubblica di Savona, Vincenzo Scolastico, ha dichiarato di voler esaminare  con la dovuta attenzione e riservatezza che merita la segnalazione del presidente della Regione, Claudio Burlando, a seguito dell’intervento sulla Margonara-grattacielo Fuksas da parte del giudice Adriano Sansa durante un convegno di Legambiente...CONTINUA 

Pubblichiamo l' articolo di Ferruccio Sansa su Airone di luglio appena uscito e dedicato alle torri di Albenga.
«Siena ha la torre del Mangia. Albenga avrà le torri del Mangia Mangia». Antonio Ricci, il creatore di “Striscia la notizia” attacca a testa bassa. E’ preoccupato, preoccupatissimo per la sorte della sua Albenga. E si capisce perché: la cittadina del savonese, nota per il centro storico millenario, sta per essere ricoperta da una colata di cemento. Il progetti prevede ...CONTINUA

   Anche Canavese è inquieto di Domenico Buscaglia
Anche Canavese è inquieto, perché alcuni rompiscatole osano continuare ad aver dubbi sui cosiddetti " terreni privati" sui quali è stata realizzata l'operazione Bofill,  proprietà che quei rompiscatole temono invece siano in parte demaniali...CONTINUA

 Le inquietudini di Burlando e Ruggeri di Domenico Buscaglia
Dunque, Burlando e Ruggeri si sono inquietati per le inquietudini di Sansa. Burlando si sarebbe anche rivolto al Procuratore della Repubblica di Savona per chiedere un suo intervento.
Le inquietudini circa i personaggi che sono dietro al porticciolo della Margonara ed al tortiglione del Fuksas hanno vivamente  preoccupato il governatore ligure ed il suo assessore all'urbanistica, già sindaco della nostra città. Nobilissime preoccupazioni.
E' strano però che nessuna preoccupazione...CONTINUA

                          LA SCOMPARSA DEI FATTI
.E' il titolo di un recente libro, scritto da un giornalista assai noto che ci racconta lo stato dell'informazione in Italia. Tante "notizie", tanti annunci, grande ossequio ai potenti di turno, servizi mirati a favore  di amici o contro obiettivi "deboli": Insomma la notizia che surroga il fatto, presentandoci una realtà fasulla e mistificata, sia a livello globale che locale...ECCO ALCUNI ESEMPI ...

da IVG

                          FUNIVIE: VERSO UN'ALTRA FERRANIA?
Questa e' una storia di furbacchioni che avevano in progetto di "salvare" un impianto di trasporto facendosi finanziare dallo stato, senza sborsare un euro. Il piano era perfetto: la copertura sindacale  e partitica, adeguata. Nessuno avrebbe protestato perchè anche la minoranza veniva garantita al limone. Poi, qualcosa, e' andato storto, sono fioccati i ricorsi e tutto minaccia di precipitare...CONTINUA

                                TUTTO IN FAMIGLIA!
Nell'ex Metalmetron è iniziata la bonifica, il sito già  industriale che la giunta Ruggeri volle trasformare in commerciale, nonostante le proteste di categorie e cittadini, senza aver imposto ai proprietari una bonifica preventiva, a norma di legge, facendo guadagnare agli stessi milioni di euro, è divenuto, alcuni mesi dopo, proprietà del colosso cooperativo emiliano... CONTINUA

                          LEGINO: IL SACCHEGGIO!
Documenti fotografici sul saccheggio dell' antico insediamento e importante "villa" del contado savonese. Dalla guida rossa del TCI...CONTINUA


Roberto Sangalli

 FINALMENTE UN ARTICOLO-VERITA' SULLA MASSONERIA
Un GRAZIE di cuore al giornalista del SecoloXIX, Sangalli, per questo splendido articolo che mette a tacere molte voci maligne...

...La massoneria allo scoperto
    LA RELAZIONE DEL SOPRINTENDENTE GIORGIO ROSSINI
Dopo le dichiarazioni al quotidiano "la Repubblica" del soprintendente Giorgio Rossini...leggi...pubblichiamo integralmente la relazione che il soprintendente ai beni architettonici e al paesaggio Rossini ha mandato al ministro dei beni culturali Rutelli. Elenca le criticità e fa il punto della situazione. Chiunque leggendola potrà farsi un'idea più chiara della situazione..LEGGI LA RELAZIONE

                       LA POSTA PRIORITARIA DI TRAVAGLIO
Calce e martello Pubblichiamo la lettera che Travaglio ha indirizzato ai leader del nascente Partito Democratico...LEGGI

Consulta Culturale Savonese

...problemi Palazzo Gavotti

 A CHI APPARTENGONO LE AREE INTERESSATE DAL  PROGETTO BOFILL?  di Domenico Buscaglia

RUGGELANDIA   SCANDALI SAVONESI  -   BURLANDEIDE  -  FIRMOPOLI
LA GRANDE GAG
- IL DIZIONARIO DELLA POLITICA SAVONESE

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi e delle opinioni in essi contenuti

Portale della Politica Italiana

Visite gratis al tuo sito

UN SITO DOVE E' TUTTO A PORTATA DI MOUSE, BASTA UN CLIC!

LINKS

 Gli spilli di BELFAGOR

MAILINGLIST

A.A.A. CERCASI
Annunci politici online