La foglia di fico rinsecchita.  EMILIO BARLOCCO
Per la sessantaduesima volta ci accingiamo a celebrare il sacro rito dell’anniversario della Liberazione.
Dopo qualche anno di apparente abbassamento dei toni, quest’anno si preannuncia un ritorno in grande stile agli interventi roboanti dei “bei” tempi andati. Perché?
Ma è chiaro...CONTINUA
MEGA DISCARICA RIFIUTI NELLA VALLETTA (DEI VELENI) DEL MONTE,  A ZINOLA.                                            Senza Pudore
Si sono pure vantati il Sindaco di Savona Berruti e l’Ass. all’Ambiente Jorg Costantino per aver progettato nell’area di N. S. Del Monte, sopra Zinola (Savona), una mega discarica che porterà a tali conseguenze...CONTINUA    G. BERTOLAZZI
                VIVA IL FEDERALISMO GIUDIZIARIO!
Italia, terra di invenzioni e di novità in tutti i campi! Nel campo della giustizia, abbiamo inventato il federalismo dei P.M. e dei giudici, tanto che, quello che a Firenze è reato, in Liguria e' acqua fresca e non si trova un magistrato che si voglia impegnare sul serio.
I giudici fiorentini hanno rinviato a giudizio un bel numero di amministratori per la loro inerzia sulle famose particelle p10...LEGGI...Da noi, dopo esposti e petizioni non si trova l'ombra di un galantuomo che chieda ai signori Sindaci, Presidenti, Assessori, che cosa fanno per migliorare la situazione del comprensorio. Tra di loro spicca il volto bronzeo del presidentissimo del porto di Savona, il quale, senza nessun pudore, continua la sua nefasta opera di demolitore del nostro tessuto ambientale. Possibile che non incontri mai un magistrato talmente tosto che gli chieda ragione dei danni passati, presenti e futuri? Ci dobbiamo trasferire in massa in altra regione ovvero e' meglio che cambiamo Stato???
Ombrelloni in trincea di Marco Lillo
Dopo anni di canoni ridicoli arriva l’aumento delle concessioni per gli stabilimenti. Ma gli operatori si ribellano. E sperano in Tremonti...Da Spotorno a Ostia, da Ischia a Forte dei Marmi, da Riccione a Taormina, gli aumenti imposti dalla Finanziaria 2006 e richiesti in questi mesi dall'Agenzia del demanio, superano a volte il 1.000 per cento...
....LEGGI TUTTO L'ARTICOLO da L' espresso
INCIDENTI, DISSERVIZI E RELATIVE LACRIME DI COCCODRILLO DELLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI IN AUTOSTRADA
Dopo la  mobilitazione dei COBAS AUTOSTRADALI che hanno indotto più di 100  iscritti a dimettersi dalle organizzazioni sindacali CGIL, CISL, UIL e  SLA per la insufficienza degli organici di lavoro all'interno delle strutture di riscossione pedaggi e la questione della sicurezza permanentemente  e ovunque  trascurata, un altro gravissimo incidente dopo quello verificatosi prima di Natale nella stazione di Genova Aeroporto su una pista TELEPASS, ha visto vittima un operaio  nello svolgimento delle sue mansioni. Sono ormai molti mesi che l'assenza di una efficace azione sindacale genera  all'interno del personale contestazioni, ribellioni  e chiari segnali di sfiducia verso  gli organi tradizionali di rappresentanza  dei dipendenti di tutti i settori. A questo proposito come organo d'informazione ci attribuiamo l'onere di segnalare alla stampa  la gravità degli episodi già verificatisi  onde mobilitare le autorità competenti per evitarne degli altri.
DOPO AVER ACCETTATO PASSIVAMENTE OGNI DECISIONE AZIENDALE  ECCO IL COMUNICATO, CON RELATIVE LACRIME DI COCCODRILLO,  DI UN’ORGANIZZAZIONE SINDACALE ...LEGGI .....Nel frattempo sull' A12...LEGGI



                                        I DUBBI DELLA CASTA!!!
Certe notizie, presentate come fatti ordinari, sono invece delle bombe, che, forse, la nostra immarcescibile casta, non si rende neppure conto di aver innescato, a suo rischio e pericolo!
Prendiamo il caso dell'ingegnere capo del comune di Savona, che lascia l'incarico. Dove sta il problema? Nella sostituzione! Sì, perche' i nostri cari castaioli non apprezzano il pubblico concorso e quando lo minacciano vuol dire che vogliono danneggiare qualcuno. Certo, per figure apicali, e' ammessa anche la "chiamata diretta", ma per un figura fondamentale, che deve garantire tutti i cittadini, cosa di meglio di un concorso pubblico, fatto ovviamente,come Dio comanda?...leggi...avremo quindi uno scontro tra assessori, preludio ad una bella spartizione, in attesa che maturino le aree fabbricabili del superpartito? Chissà per chi tifano il sindaco, l'assessore Di Tullio, il vice Caviglia?
Chissà chi hanno nel cuore i padroni di Savona, da Canavese a Campostano, da Bagnasco ad Accinelli a Luciano Pasquale, per non dire degli Orsero, oppure l'ineffabile Delle Piane?
Dal metodo di scelta del nuovo dirigente ed ovviamente, dal suo pedigree capiremo le prossime mosse del partito degli affari savonesi: loro auspicano un amico, noi, modesti cittadini, un arbitro che non guardi in faccia nessuno.
                            Riaperta discarica abusiva
Vorrei segnalare la riapertura di una discarica abusiva in zona Nostra Signora del Monte. Il sito era già stato segnalato al Comune di Savona...CONTINUA   Danilo Formica

      Alcune riflessioni post elettorali      PAOLO BERTOLOTTI
La sinistra è fuori dal Parlamento. Solo nel “bieco ventennio” si era arrivati a tanto. Ma mentre in quel caso l’evento era stato provocato “artificialmente” dalla prepotenza fascista, questa volta sono stati i cittadini a provocare l’estinzione dalle aule parlamentari.

Dando per scontato che nulla avvenga per caso, per intervento del fato o per una qualche irripetibile congiunzione astrale, una qualche ragione deve pur esserci se l’esito elettorale è quello di una strage che falcidia i due terzi dei consensi.Si è detto che la colpa è della “vergognosa” campagna a favore del voto utile...CONTINUA
    CHE TRISTEZZA FEDERAZIONE PROVINCIALE DEI VERDI DI SAVONA
Oggi sul Secolo XIX è apparsa la notizia secondo cui a Savona non partirà neppure più la sperimentazione del porta a porta. Quando era partita l' idea dell' ennesima discarica avevamo ripetutamente...CONTINUA
Interpellanza sicurezza P.zza del Popolo presentata da Alessandro Parino
Chiedo che la Polizia Municipale installi in P.zza del Popolo una stazione mobile 24h su 24, con compiti di ordine pubblico e polizia giudiziaria, al fine di ripristinare una condizione minima di vivibilità e accesso alla Piazza stessa, dato che ora è completamente in mano agli extracomunitari...LEGGI
Fac di Albisola

                                   Pagano sempre gli operai
Quattro lavoratori licenziati in tronco," per giusta causa oggettiva", recita la lettera di licenziamento. I due padroni dell'azienda produttrice di ceramiche di Albisola (FAC)  hanno deciso di risparmiare 50.000 euro l'anno esternalizzando l'officina. Dicono che vogliono salvare l'occupazione....CONTINUA    GIORGIO MAGNI

LEGGE ELETTORALE: IL VERO PROBLEMA E’ IL DEFICIT DEMOCRATICO   Filippo Marino
A pochissimi giorni dalle elezioni politiche, che hanno consacrato la vittoria indiscussa della coalizione guidata da Silvio Berlusconi, sento la necessità di proporre ai cittadini un'analisi “expost” dello scenario politico che si va delineando in questi giorni...CONTINUA

             LA CADUTA DI STALINGRADO...
Cadono anche le Stalingrado del nord, quei comuni operai nei quali l'egemonia del PCI si esprimeva con maggioranze bulgare, tali da non lasciare che un esiguo spazio alle altre forze politiche.
Ora anche Sesto san Giovanni...leggi...vede il Partito Democratico perdente, sia pure di misura  ed anche a Vado Ligure, il PD si salva solo con l'appoggio dell' Italia dei Valori, conseguendo un risultato di poco superiore al 51%.
Quest'ultimo caso rappresenta un eccellente esempio di dissipazione da parte di un ceto politico poco avveduto e scarsamente sensibile al territorio. Pensate che solo nel 2001, elezioni politiche, DS e Margherita raggiungevano il 68% dei suffragi: cifra che permetteva di costruire maggioranze amministrative solide e attendibili.
Cosa sia successo negli ultimi anni, e' storia nota! Un partito cui sfugge il sentimento comune, che si lega sempre di più ad interessi forti e quindi perde la bussola, lasciando un enorme spazio, occupato, nel nostro caso, da forze moderate ma sensibili ai temi dello sviluppo sostenibile. Ecco perchè Giacobbe teme come la peste le elezioni anticipate.
Ecco perchè il risultato delle politiche conferma quello del referendum sulla piattaforma: un 46% dal quale scorporare quei voti di appartenenza che hanno pesato a favore di Veltroni,a prescindere.
                             SAVONESI, ESULTATE!!!
La notizia e' importante e degna del massimo risalto!
Torna, dopo un mese di digiuno elettorale, il blog del Presidente della provincia Bertolotto...leggi...chi e' caduto in astinenza nel periodo sabbatico, puo' ora rifarsi, leggendo ingordamente gli appetitosi pensierini del nostro, che spaziano dall'Africa profonda al suo avvenire di politico. Non mancano lezioni agli studenti, cui si rivolgono consigli e gustosi apologhi per un sicuro avvenire lavorativo, tramite la nuova piattaforma, che sarà la vera panacea di tutti i problemi occupazionali.
Coraggio Presidente! Il suo mandato sta per scadere e non sarà rinnovato, visto i tempi che corrono. Non e' diventato parlamentare dei democratici e, questo, le fa onore. Non le resta che tornare alla professione, che non valeva la pena di trascurare troppo ed alla quale potrà dedicarsi senza fare troppi danni: la politica della casta avrà un dilettante in meno e la medicina (ne siamo convinti) un serio professionista in piu'!!!
                                             UNA STRANA SITUAZIONE .........................
Vi scrivo per segnalarvi una situazione che non riesco proprio a capire , è vero che il mondo della politica é tutto un mondo particolare ma questa proprio non la capisco e chiedo aiuto a voi che siete sempre molto attenti !! veniamo ai fatti : mi sono impegnato a Varazze nella recente campagna elettorale a favore del Popolo della Libertà e ho constatato con piacere il lavoro svolto dal Prof. Giovanni Delfino ( Yonny) a sostenere la nostra causa , in particolar modo la candidatura dell'amico Franco Orsi al Senato , l'ho visto con piacere al Comizio dell'Onorevole Scajola al Teatro Chiabrera a Savona e l'ho vìsto con altrettanto piacere all'incontro con i difensori del voto ( il Prof. Delfino é stato rappresentatante di lista per il PDL a Varazze) alla presenza del Presidente Berlusconi. Ieri leggo il giornale e vedo con molto stupore che il Prof. Delfino fa parte del Direttivo provinciale dell'UDC , un partito che neanche fa piu' parte del Centro Destra . Ora mi spiegate la cosa ?? sono io che ho capito male o si tratta di un caso di omonimia ?? Dante Polifroni

LO SPILLO  a cura di Belfagor 

Chi fa ridere….  (La storia di Bambi…e dei cacciatori)
Albenga –
Ricordate la storia di Bambi? Prima uno, poi due daini uccisi nella zona tra Cisano sul Neva e Zuccarello...

Chi fa piangere… (Un sorriso contro la crisi alberghiera)
...Con l’ultima bufala (raccontata e raccolta dal Secolo XIX) del neo senatore Franco Orsi, da vecchio esperto del settore non ha dubbi:
<I quattro stelle in provincia di Savona non conoscono crisi, anzi stanno conoscendo un periodo di boom>....

Chi racconta balle… (La smentita agli  osanna pro Bovero)
Belfagor non perdona? A volte sì, ma l’articolo scritto per “Uomini Liberi”, su Pietro Bovero, neo vice sindaco e contestato neo assessore, in cui abbiamo raccontato il suo coraggioso passato ai tempi in cui i teardiani dettavano legge, proprio non è piaciuto. Non l’hanno digerito. Al punto che che dagli archivi dei “servizi segreti” di Vado hanno tirato fuori ....

LEGGI TUTTO LO SPILLO DI BELFAGOR

 
 Mentecatto sarà lei, caro architrave  Fucksas!
I
l rappresentante del “ P.I.L.umano” –(Prodotto interno lordo del corpo umano= escremento.!) l’architrave tanto caro ai nostri sinistri amministratori che lo hanno preso per sconvolgere l’aspetto della nostra città, si è malamente sbilanciato ....CONTINUA  Giacomo Rolletti
Le storiche officine della Squadra Rialzo dopo decenni di abbandono sono state abbattute per far posto ad un progetto di urbanizzazione edilizia della zona.E' un vero peccato...CONTINUA VENTURELLI
INTERROGAZIONE di Piero Santi parcheggio provvisorio di Via Firenze ...LEGGI

 Il " NOBILE OBIETTIVO " di COSTA CROCIERE

Il " Nobile obiettivo " di COSTA CROCIERE è quello di piantare 10.000 alberi (spesa 10.000 dollari? )...LEGGI...Speriamo che qualche albero lo piantino anche a Savona!
Con il danno ambientale che stanno causando in tutto il mondo, se la caverebbero con questa esigua spesa.
Quello che fa venire rabbia  è che un giornale pubblichi una simile notizia.
Salvo non si tratta di una notizia pubblicitaria, nel qual caso, dovrebbe, però, essere specificato. ANTONIO GIANETTO

LE APPARIZIONI TELEVISIVE DELL' ARCHITETTO FUKSAS
Per chi ancora credesse che l'essere arroganti e beceri sia una prerogativa tipicamente di destra.

Si moltiplicano le apparizioni dell'architetto Fuksas alla trasmissione Anno Zero di Rai2, nella sua nuova veste di opinionista e commentatore intellettuale di sinistra, attribuita in virtù della sua nota militanza ideologica o, più probabilmente, della sua recente storia professionale che lo ha portato sulla cresta dell'onda soprattutto come autore di vistosi progetti solitamente appoggiati da quella sinistra brillantemente definita "della calce e martello" da giornalisti coraggiosi come Peter Gomez...CONTINUA  FABIO PETRILLO


Provincia di Savona

              Orientamento o lavaggio del cervello?
Vi scrivo per segnalare una cosa tutt'altro che innocua, anzi, abbastanza ignobile mio parere, testimonianza della bella alleanza politico-economica-trasversale portuale
ancora corroborata dalle ultime elezioni. Mia figlia fa l'ultimo anno di superiori ed e' interessata a ingegneria ambientale.
Tra i vari incontri di orientamento post diploma che vengono proposti in questo periodo, le è stato detto che ce n'era uno organizzato per varie scuole dalla Provincia, credo in collaborazione con l'Autorità Portuale, per sapere quali prospettive occupazionali poteva offrire l'ambito industriale-portuale savonese dopo la laurea a ingegneri e laureati in materie scientifiche.
Sono andati in gruppetto, accompagnati da insegnante.
Mia figlia è tornata disgustata. Non solo ...CONTINUA
   Il partito che non c’è.
Non vorremmo sbagliare, ma ci pare che nessun giornale abbia messo in evidenza l’astensionismo + schede bianche e nulle.
Queste le cifre.

Camera
: italiani aventi diritto di voto: 47.126.326. Voti validi: 36.452.305. Astenuti + schede bianche e nulle: 10.674.021, il 22,6%.
Senato
: italiani aventi diritto di voto: 43.133.946. Voti validi: 32.771.227. Astenuti + schede bianche e nulle: 10.362.719, il 24%.
La diminuzione più importante, rispetto alle elezioni del 2006, meno 2.109.734, si è avuta al Senato. Quasi un italiano su quattro ha rifiutato le elezioni incostituzionali.
Il terzo partito italiano.
(FONTE IL BLOG DI BEPPE GRILLO)
Piccola spigolatura del piccolo universo politico del Comune di Savona.
Domenica e lunedì, durante le operazioni elettorali, sono entrati in azione i “rappresentanti di lista”. Anche due dipendenti del Comune di Savona, lasciati da parte i tipici timori del pubblico dipendente, si sono impegnati in questa attività puramente volontaria. Il primo, rampollo di una importante famiglia con notevoli legami politici e religiosi, è attualmente il “number one” nel suo settore; il secondo, rampollo di una anonima famiglia di operai con nessun legame politico e religioso, è attualmente la pecora nera. Il primo si è visto “portare in pochi mesi sull'altare” dall'attuale amministrazione comunale, il secondo si è visto “spogliare in un giorno” di tutto quanto si era guadagnato nei precedenti anni di lavoro e “gettare nella polvere”.
Cosa c'è di strano in questo vi chiederete?
Niente, solo che il primo era rappresentante di lista per il Partito Democratico, partito numero uno nel comune di Savona, il secondo era rappresentante di lista per il Popolo della Libertà, partito dell'opposizione in comune.
Due partiti opposti, due destini opposti. Che strano, vero?
A pensar male qualche volta...
   CALCIO E TENNIS VIETATI AL CAMPUS UNIVERSITARIO
Alcuni ragazzi che frequentano il Campus di Legino ci scrivono per protestare contro l’inutilizzo     del capo da tennis e del campo di calcio all’interno dell’Università.
Due ottime strutture a cui i ragazzi devono rinunciare. 
IL MOTIVO?
Pare ci siano ostacoli burocratici tra Università e CUS (Centro Universitario Sportivo)
                                                           SPRECOPOLI
Pare che gli assessori regionali avrebbero, tra i loro privilegi, anche quello di poter usufruire dell’ auto della Regione con relativo autista addirittura per recarsi da casa alla sede della Regione e viceversa. Attendiamo eventuali smentite e nel frattempo ci auguriamo che, anche se la cosa è concessa loro dal regolamento, gli assessori  (soprattutto quelli dell’ ultra sinistra più vicini ai liguri meno abbienti) non usufruiscano di tale privilegio moralmente criticabile
Sta scadendo il consiglio di SPES (Società di promozione degli enti savonesi per l' Università) e il Presidente Alessandro Schiesaro, che meriterebbe la riconferma, rischia di essere sostituito     per l’ostracismo del Presidente della Provincia Marco Bertolotto che non gli perdona alcune sue iniziative
                                          SON CONTENTO...
In un vecchio film di Francesco Nuti, un attore sfigato perdeva la sua donna, inanellava fiaschi professionali e poi si dava al bere. Ciononostante ripeteva che ....era contento.
Un po' come il rampante segretario dei democratici savonesi, che si vanta che il suo partito abbia conseguito, sul piano locale, il miglior risultato dal 2001...leggi...quindi, anche lui e' contento: speriamo che in segreto, non si attacchi alla bottiglia, non straparli di politica e si cerchi un lavoro dignitoso. Perchè, perdere decine di migliaia di voti, il governo nazionale ed una fetta di quello  locale, con un avversario tanto fasullo quanto lo psiconano, la dice lunga sullo stato mentale   dei nostri giovani leoni della casta locale.
PS Franco Orsi somiglia vagamente a Francesco Nuti: lui ha qualche ragione di essere contento! Sul piano morale non ne siamo troppo convinti!!! Comunque, auguri!!!!
VACCAREZZA, MARCENARO, BRACCO UNA POLTRONA PER TRE
Nonostante  il PDL si sia impegnato in campagna elettorale ad abolire le province, a Savona nel centro destra sono cominciate le manovre per le prossime elezioni provinciali; molti danno per sicura la candidatura a Presidente  per Angelo Vaccarezza, ma in realtà  il Sindaco di Loano non sarebbe tra i preferiti di Scajola ( pare che la sua elezione a coordinatore del partito  fu una mossa obbligata). Negli ambienti forzisti circola la voce che il neo Senatore Orsi  spinga per la candidatura del consigliere regionale  Matteo Marcenaro ( ma Cipollina che fine ha fatto?) e la cosa pare abbia molto irritato i consiglieri provinciali Bellasio e Bracco, quest’ultimo sempre più convinto di essere lui il designato a sedere sulla poltrona traballante  dell’ attuale  Presidente  Marco Bertolotto.
Intanto il neo Senatore si schiera a favore dell' ampliamento della Centrale Tirreno Power
 
LETTERA APERTA D'UN COMUNISTA AI COMUNISTI E ALLE COMUNISTE
Care compagne, cari compagni a scanso di equivoci questa lettera non vuole essere né la recriminazione di errori reali o presunti, né una campagna acquisti, ma solo una lettera da un compagno desideroso di un dialogo.
Care compagne, cari compagni,nel millenovecentonovantacinque
...CONTINUA  MARCO VIGNA
IL MODA CONTRO L’AMPLIAMENTO A CARBONE CON UN NUOVO GRUPPO DA 460 MW PROPOSTO DA TIRRENO POWER
Risposta all’ing. Gosio direttore della centrale Tirreno Power di Vado-Quiliano

Ing. Gosio, la posizione di chi si oppone all’ampliamento a carbone della centrale di Vado non è "preconcetta", ma si basa su dati reali.
PRODUZIONE DI CO2 IN VIOLAZIONE DEL PROTOCOLLO DI KYOTO E DEGLI ACCORDI UE....LEGGI L'INTERVENTO DEL MODA
                              VINCE IL SUPERPARTITO!!!
Come da copione, il business-party prevale nettamente sia all'interno che all'esterno degli schieramenti. Il fatto che il principe dellle tv, per la terza volta si imponga sullo spaesato schieramento veltroniano non e' certo una sorpresa.
Il popolo italiano era convinto di scegliere: in realtà serviva per confermare una truppa di    designati, la cui origine e' ben chiara a chi segue con attenzione le vicende politiche della nostra provincia.
Prendiamo due "designati" che sono stati pure"eletti" dai principali comitati elettorali del  savonese. Per il comitato facente capo all'on . Scajola,  espressione di interessi legati all'edilizia privata  ( vedi sotto...cena di consacrazione) nonchè dell' Unione Industriale dell'inossidabile Luciano Pasquale, la cui sezione edile è sempre più prospera, il forzaitaliota Franco Orsi, genero dell'avv. Giovanni Bonelli, già speranza della sinistra democristiana, poi pupillo dell'onorevole spezzino  Luigi Grillo per approdare infine ai lidi dell'ex avversario imperiese, si aprono ampi   spazi romani per propugnare i progetti più lucrosi (e inutili) per Savona, quali la torre Fuksas e la piattaforma di Vado Ligure.
Gli stessi progetti, che non hanno "colore" se non quello degli euro, stanno sugli scudi del "riconfermato" Massimo Zunino, eletto nel perdente partito democratico col cruccio di non      riuscire a portare a termine i faticati obiettivi.
Sta sicuro, caro Dioscuro, che se non succede qualche strano intoppo, il giovane Orsi non mancherà di spendersi per la tua stessa causa.
Abbiamo due parlamentari che, di concerto, possono ben operare per gli interessi delle loro "famiglie" e dei loro "partiti" dividendosi, da buoni fratelli, la torta dell'extragettito, magari chiamando qualche altro attore, in vena di federalismo.
Così va il gioco politico, in Italia, non a caso terra di Machiavelli e Guicciardini.
Se poi qualche ingenuo si chiede perchè il cittadino di Vado non abbia punito abbastanza i    fautori della piattaforma...leggi...con l'unica risposta coerente: lo sciopero del voto, tolto questo,  per chi andava a votare, scegliere uno dei due gemelli, non era che confermare una presunta appartenenza, al di là del problema singolo. Comunque, se il sindaco e' convinto di farcela lo stesso, perche' non prova con le elezioni anticipate????
 Veruggio (Prc): Giordano e Lombardi a casa. Proponiamo comitati per la ricostruzione della sinistra
Tanto tuonò che piovve. Bertinotti e Giordano per anni ci hanno spiegato (con una certa sufficienza) che bisognava fare come dicevano loro per evitare il ritorno di Berlusconi e costruire una sinistra più forte. Dopo la catastrofe di ieri ogni commento è superfluo.
Ma su un punto occorre essere chiari...CONTINUA
Ringraziamento agli elettori
La Lega Nord va oltre il 7% in Provincia di Savona ed oltre il 5% a Vado Ligure e Savona. Ringrazio di cuore tutti
quelli che hanno creduto nel nostro progetto e nelle nostre battaglie, in particolare quella contro la devastazione del comprensorio vadese voluta fortemente dall'attuale giunta di sinistra. Infine un augurio speciale di buon lavoro
a Guido Bonino, già ex Presidente della Provincia di Savona, che probabilmente dovrebbe essere eletto alla Camera
dei Deputati e che potrà, quindi, portare le istanze del territorio savonese direttamente a Roma.
Giancarlo Bertolazzi Vice Segr. Prov.le Lega Nord Savona
Il coordinamento cittadino di F.I. - Popolo delle Libertà di Savona ringrazia gli oltre 13.000 elettori cheIl coordinamento cittadino di F.I. - Popolo delle Libertà di Savona ringrazia gli oltre 13.000 elettori che ci hanno dato fiducia. La crescita del 3% in più rispetto alle precedenti elezioni politiche e l'elezione a Senatore della Repubblica dell'On Franco Orsi ci fanno ben sperare per il futuro. Le prime analisi del voto ci portano a dire che anche a Savona
il PD ha perso la battaglia per la conquista del voto moderato ed è stato costretto a cannibalizzare l'estrema sinistra per poter competere.Come potrà continuare a governare la città l'attuale Sindaco con un peso politico così forte della sinistra estrema nella sua maggioranza ?
Il Coordinatore Cittadino di F.I. Popolo Delle Libertà Ing. Bernardo Stroscio

                      Comunque vada.
Scrivo queste righe mentre sono ancora in corso le votazioni per la XVI legislatura repubblicana e, qualunque sarà l’esito elettorale, vi sono alcune cose che dovrebbero assolutamente essere cambiate, al fine di tributare, dopo quasi un secolo e mezzo di unità (si fa per dire) nazionale, un minimo di rispetto sostanziale al Cittadino-Elettore.

Non parlo ...CONTINUA  Emilio Barlocco

 UNA NOTIZIA CHE INTERESSA TUTTA LA LIGURIA
"Villa Raggio non si vende" Il Tar stoppa il business
IL Tar ligure ha accolto la domanda di sospensione della vendita di Villa Raggio, uno dei cespiti   più importanti del patrimonio immobiliare dell´Asl 3 ceduto dalla Regione Liguria a Fintecna per   203 milioni di euro...LEGGI... da La Repubblica

La dichiarazione dell’ Ordine dei Medici di Savona, in risposta all’ articolo comparso in
data 12.4.08 sulle pagine economiche del secoloXIX , a cura di Lorenzo Cresci,
riguardante le affermazioni del direttore generale di Tirreno Power ingegner Giovanni Gosio.

In tale articolo si ripropone il progetto, già bocciato a livello locale e nazionale nel 2007, grazie anche al fattivo contributo delle organizzazioni di cittadini e dell’ Ordine dei Medici di Savona,di ampliamento della centrale elettrica a carbone di Vado Ligure, con un incremento di produzione     di 480 megawatt....LEGGI...PaoloFranceschi

La serata, tra confidenze e battute, doveva restare segreta
COSTRUTTORI EDILI A TAVOLA: <LA SFIDA HA GIA’ UN VINCITORE>
Dall’aereo privato di Nucera, al tifo per Orsi, ai sindaci amici
  di Luciano Corrado

...Alla cena non erano tutti i “big”, ma una “rappresentanza” di tutto rispetto, interessata e soprattutto informatissima.
Speravamo di darvi una cronaca completa della serata, ma quante difficoltà!  Stoppati. Il titolare   del ristorante, per tutelare i suoi clienti, informato, ha invocato la “privacy”. Ha minacciato il ricorso   a vie legali e non solo...

Si tratta di un locale pubblico, ma la cena conviviale, ha sostenuto, era riservata ad un “gruppo di amici”, per aggiunta nel giorno di chiusura settimanale.
Dunque: <se esce qualche nome, chiedo i danni>.
Da “Uomini Liberi” diamo, tuttavia, qualche utile notizia (da “talpa”) di vigilia preelettorale.
Qualche “chicca”  inedita sul riservato mondo del “mattone”, nel bene e nel male. Hanno commentato, ad esempio....
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO DI LUCIANO CORRADO

                                 IL CANTO DEL CIGNO!!!
Siamo vicini al rinnovo del mandato, che vede sfuggire dalle sue prospettive: ecco allora il Superpresidente lamentare lo scarso senso pubblico dei vadesi: cittadini egoisti, intesi solo a difendere i loro privilegi...leggi...lui si' che di spirito pubblico se   ne intende! Pensate a quanto ha fatto per i vari Orsero, Campostano, Demont, rendendo privato il demanio e quindi più ricchi i padroni di Savona.
 Meditate su quanto si è speso per le Coop, per Gavio e soci, per la Maersk, tutti angioletti che,  per il bene comune, sono pronti anche a rimetterci di tasca loro!!
E per savona! Si è battuto come un leone per aiutare il Comune a salvaguardare i suoi beni architettonici (palazzo Santa Chiara insegna): poi ha dovuto scegliere tra Giuliano da Sangallo
ed i 5 piu' 1 ed il povero sindaco si ritrova come il "povero Pietro",con una mano davanti....ed ora, 4 gatti di referendari vorrebbero impedirgli di trasformare una piccola città di mare in un grande ammasso di contenitori, ma se non ci riuscirà lui, in prima persona, si consola col tormentone elettorale: "Per fortuna che Silvio,c'e'"
                       TAR LIGURIA: BOVERO SOTTO LA SPADA!
Il collegio del TAR Liguria ha deciso di esprimersi in termini brevissimi sul caso "Bovero", riconoscendo elementi di manifesta fondatezza del ricorso presentato, contro la sua nomina  ad assessore, dai consiglieri comunali Abrate, Illarcio e Caviglia.

La decisione odierna ha suscitato un cauto ottimismo nell'avvocato Granara, che cura gli interessi dei ricorrenti: secondo il legale, in un mese e mezzo, si dovrebbe conoscere il merito del giudizio.
Sempre secondo l'avvocato Granara il sindaco Giacobbe, nominando Bovero, suo competitor
nelle elezioni amministrative, avrebbe violato la legge e difettato di eccesso di potere.
Che dire a commento? La spada di Damocle dell' illegittimità di tutti gli atti compiuti   dall'assessore Bovero pende sul capo della giunta di Vado Ligure.
A loro la scelta: o le elezioni, come richiesto da molti, ovvero un rischio pesantissimo per la maggioranza!!!

Chi mi spiega questo fatto del debito pubblico?   GIACOMO ROLLETTI
Qualche anno fa un tizio ebbe la sfigata idea di dire che gli italiani sarebbero stati dei “coglioni”
se avessero fatto una determinata scelta. Apriti cielo.! I soliti benpensanti dei salotti buoni, per intenderci quelli tutti rossi dalle pareti ai soffitti alla carta igienica in bagno, lo attaccarono e si sentirono subito offesi. Io no! Oggi, alla luce di ...CONTINUA

      Balocchi e bamboccioni   i giovani sono tutti così?

Una ventottenne di Savona Sonia Cosco  (bravissima giornalista del SECOLOXIX) scrive a Giampaolo Pansa e gli racconta il suo calvario di precaria alla ricerca di un lavoro stabile.
Sono i giovani a non volersi rimboccare le maniche o la causa della precarietà è la grave crisi economica in cui è caduto il nostro Paese? ......leggi l'intervento sull' ESPRESSO

QUANDO TRABALLA LA POLTRONA...
Nel pomeriggio abbiamo ricevuto molte email che riguardano l’attività di un
resuscitato circolo culturale “ ACROPOLIS”; visto che il Presidente di tale
associazione è Giorgio Calabria vicepresidente delle Opere Sociali

 (quota FORZA ITALIA) e che la sua operosità in detta struttura è sconosciuta ai più
(sembra che a FI nessuno abbia mai ricevuto notizie sulla sua attività) la cosa ci ha stupito e,
maligni come siamo, ci siamo chiesti  del perché  di questo sospetto attivismo.
E’ bastato un giro di telefonate e abbiamo scoperto che sta per scadere
il suo mandato alle Opere Sociali.
SARA’ QUESTO IL MOTIVO DEL SUO RITORNO ALLA POLITICA ATTIVA?

 La lotta all’inquinamento è anche lotta all’aborto   Dottor Paolo Franceschi
Ai cittadini savonesi di ogni fede.
Ai savonesi che si mettono in mostra alla processioni solenni.
Ai politici, agli uomini di cultura, agli imprenditori, ai giornalisti.
Per tutti un utile autoesame di coscienza, di dignità, di verità...LEGGI ...dal LETIMBRO
                 Savona, Provincia politicamente reattiva.
Si dice che Savona sia una Città rossa, anzi tra le più rosse d’Italia ed è quasi vero.
La Provincia invece, grazie al ponente, vede per lo più una prevalenza del Centro-Destra. Anche alle elezioni politiche del 2006 il Centro-Destra ha prevalso in Provincia ed ha perso in  Città.

Nel 2000 la provincia di Savona fu determinante per la vittoria di Biasotti in Regione, così come fu poi decisiva anche per la sua sconfitta nel 2005.
Ecco che Savona sembra assumere la valenza di “ago della bilancia” delle sorti regionali.
Forse...CONTINUA ...di Emilio Barlocco

                   Striscioni alle finestre e dintorni ...
Avete notato, cari vadesi, come l'attuale Amministrazione Comunale sembra essere diventata cieca e sorda a tutte le forme di protesta, da voi intentate, riguardo la questione Maersk ?
Cieca: non alzano lo sguardo quando camminano e non si curano degli striscioni che penzolano dai palazzi lungo la via aurelia (Regalasi)....
Sorda: spesso gli assessori camminano lungo le vie vadesi con il telefono cellulare incollato all'orecchio (vecchio trucco per evitare di venire fermati e magari ascoltare una lamentela o la ricerca di una spiegazione)...
Volete scoprire se sono diventati anche muti ??
Facile: basta recarsi alle urne domenica o lunedi prossimo e votare un partito differente da quello che rappresentano (peccato che loro non rappresentino i vadesi...); se all'apertura delle urne non troveranno tutti i voti che si aspettano inizieranno ad imprecare e a darsi colpe saremo certi che almeno muti non lo sono ancora....ma magari lo diventeranno.... Steva
                                     Turbativa di voto
Se avessero ragione quelli che... scrivono qui... si configurerebbe come un pretesto per militarizzare le elezioni e farsi denunciare per turbativa.
Del resto negli spot elettorali continuano a ripetere (mai detto prima, in alcuna elezione) di NON RALLENTARE LE OPERAZIONI DI VOTO.
E' perlomeno sospetto.
Appello al voto in Liguria di Acli, Anpas, Arci, Auser, Legambiente e Uisp
“Facciamo nostro l’appello nazionale per fare in modo che anche in Liguria non venga meno la partecipazione dei cittadini alla vita del Paese attraverso l’esercizio democratico del voto”...LEGGI

UN MARTEDI' DA LEONI !!!

Veramente troppe le notizie da commentare in questo martedi' 8 aprile 2008, antivigilia del voto elettorale più truffaldino della storia della repubblica.
Piu' di 3000 persone si sono accalcate in piazza Sisto IV per ascoltare un noto battutiere, al quale va il merito di aver obbligato il paese a perdere il diritto di scelta dei propri rappresentanti. Infatti, la sua legge elettorale prevede che i parlamentari vengano designati dai partiti, dalle lobby, dalle logge, dalle categorie piu' varie: da tutti, meno che dal popolo sovrano, ma il governo Prodi, perchè non ha mutato l'infame legge? Per paura o per cupidigia di servilismo?: Scegliete voi.

In Valbormida, nel frattempo, un simpatico ministro dall'aspetto da salumiere, firmava l'accordo per Ferrania: un patto che rischia di fare la fine di quello siglato dall'ineffabile Scajola: cambia il ministro, le parole rimangono. Le cronache locali danno poi due resoconti diversi dello storico impegno: un giornale comprende anche una bella centrale termoelettrica che l'altro, pudicamente, tace.

Tra le brutte, una bella notizia: forse non si ricandida, forse lo assumono i privati! Di chi parliamo? Ma del superpresidente Canavese, il quale teme che non sarà riconfermato nel ruolo pubblico. Perchè, fino ad ora, ne aveva svolto uno????

I Dioscuri al parlamento: il toccante dibattito propostoci da un quotidiano, fa veramente tenerezza: sono d'accordo su tutto e si fingono competitori solo perchè uno e' designato dalla lobby dei cosiddetti cooperatori, l'altro dall'Unione Industriali. Li accomuna il fatto di essere politici di mestiere, cioe'"astuti navigatori". La migliore battuta del primo: "tra i liquori, preferisco Riccadonna". Del secondo:"Gavio, chi era costui?".

                LA COOP INCONTRA I "DESIGNATI" DALLA CASTA!
Sull'incontro del 9 aprile c.m. presso l' Ipercoop il Gabbiano...leggi... abbiamo in anteprima il testo del saluto che il Presidente rivolgerà agli ospiti.

" Cari designati dalla casta dei partiti alle prossime elezioni del 13 aprile, l'impresa che presiedo e' vicina a molti di voi, in questo momento  anche perchè, attraverso nostri canali, abbiamo contribuito a designarvi come futuri parlamentari. Quindi l'importanza del nostro pubblico incontro: una riconferma dello scambio politico nel nostro territorio e nel vostro collegio. Alcuni dei presenti sono stati e sono dipendenti dell'azienda, di altri abbiamo stima e rispetto al di là dell'identità politica che, oggi, non conta tanto come in passato, certo, ormai servono di più la coerenza e l'affidabilità. Le nostre ragioni aziendali possono essere sposate in toto od in parte, ma rimangono fondamentali per lo sviluppo. In Liguria segnatamente a Genova e Savona, abbiamo il monopolio della grande distribuzione e dei prezzi, vorremmo che questo fatto continuasse, così come gradiremmo una quota sempre più ampia nell'edilizia civile, abitativa, commerciale ed industriale, in vista del federalismo fiscale, campo nel quale gli enti locali, governati da amici, ci possono dare grossi aiuti, ovviamente con i dovuti ritorni; parlo di portualità di Metalmetron, di Valbormida e non mi dilungo.
In conclusione, cari dipendenti, la vostra "designazione"  a Roma è nel nostro cuore, così come siamo fiduciosi che il vostro impegno sarà sempre teso a rinnovare il patto di amicizia e vicinanza che ci ha legato nel passato e tuttora ci lega."

Ferrania ultimo atto   di GIORGIO MAGNI
Lettera aperta ai Rappresentanti sindacali dei chimici che da quattro anni raccontano favole ai lavoratori e oggi ..CONTINUA 
2008: BUONE VACANZE ESTIVE AGLI ANIMALISTI ED AI LORO COMPAGNI. Noi Vi suggeriamo di portare sempre con Voi il Vostro animale, anche in vacanza...CONTINUA  ENPA
Operazione delle Guardie Giurate  del WWF di Savona . Ad Albenga Rinvenuta una situazione di degrado ambientale  all’interno del Fiume Centa e relativi affluenti ...CONTINUA
Contraddizioni di Stato... Un nuovo dialogo con Asia Ostertag ex moglie di Vincenzo Mamone Scritto da C.Abbondanza

                                 Il voto utile  Rocco Mitidieri
Mi ha colpito l’editoriale del direttore di MicroMega Flores d’Arcais sulle elezioni del 13 Aprile. In sostanza egli dice al popolo dei girotondi e della sinistra più radicale:”trascuriamo l’anima e votiamo PD, magari turandoci un po’ il naso.” Passa quindi ad argomentare: “Il mio ragionamento è molto semplice.

Si voterà con un sistema-porcata, per mezzo del quale il risultato della croce sulla scheda potrebbe rovesciare il senso che si è inteso dare al voto. Quindi, quali che siano i nostri sentimenti, se contribuiamo a far avere alla coalizione di Veltroni un voto in meno rispetto alla coalizione della destra, avremo cooperato a cinque anni di governo di Berlusconi più con ogni probabilità di un suo settennato da Presidente della repubblica. Penso che l’Italia non possa permetterselo. ”Non ritenevo...CONTINUA
                               I PRODIGI DEL "DESIGNATO"
Col sistema elettorale inventato da Berlusconi, in Italia l'elettore non sceglie più, ma può solo confermare il designato dai partiti. Per Savona, il cosiddetto PD ridesigna il sig. Massimo Zunino, funzionario di partito, già assessore comunale e immobiliarista, nonchè tifoso di pallanuoto.
Ora, il "designato"...leggi...ci racconta che per merito suo, la provincia di Savona otterrà milioni di euro per ingenti opere pubbliche, piattaforme, autostrade, bretelle. Quello che non ci dice, è che tutte queste scelte, che lui diligentemente recepisce, così come il suo avversario Orsi, fanno parte del programma del "partito degli affari": il quale partito, finanziato dagli inventori di questi progetti, si suddivide in due ali: quella di Veltroni e quella del Cavaliere.
Il nuovo modello di sviluppo che il nostro decanta come sua scoperta, in realtà, e' frutto degli immobiliaristi degli armatori, dei concessionari di autostrade, degli spedizionieri, delle coop,  bianco-rosse-verdi. Insomma, di tutti questi signori, per i quali, i soldi dello Stato sono manna, anche se magari le priorità sono ben altre.
Ecco perchè il "designato" appare con un duplice mandato: di quello popolare non gli può fregare di meno: i comitati si strozzino pure dalle urla!  Ma della seconda investitura, sia pure presa a mezzadria, di quella non può farne a meno, perche' senza di essa, non maturano i contributi. L'inclita platea applaude con partecipazione, il suo successore si scalda in panchina.
    VADO LIGURE 5 aprilee
Continua la contestazione popolare nei confronti dell'Amministrazione vadese favorevole alla scelleratezza del progetto Maersk. Questa volta sono gli abitanti di Vado centro che...GUARDA LE FOTO
E' stato costituito il Comitato Civico "No Piattaforma, Salviamo Vado Ligure"

                              A PENSAR MALE…
Il neo assessore (prima all’ opposizione)  di Vado Ligure, sembra sia riuscito ad ottenere, dopo varie insistenze e in barba alla privacy, il permesso di conoscere i firmatari della richiesta di referendum sulla piattaforma.

Quando si era saputa la notizia, molti maligni, avevano adombrato il sospetto che volesse conoscere i firmatari per qualche eventuale ritorsione.  Invece, il buon Assessore, sembra voglia cimentarsi in un’impresa  titanica, cercare di convincere, ad uno a uno,  tutti i vadesi firmatari, sulla bontà dell’ operazione  MAERSK.
Non è dato sapere se i suddetti verranno convocati singolarmente in Comune  o, se l’ assessore stesso si recherà al loro  domicilio per adempiere a questa “encomiabile” iniziativa. Sarà, comunque, una prova d' amore nei riguardi dei suoi paesani  

Waterfront masterplan Vado Ligure
 
                A VOLTE, RITORNANO!!!
Se pensavate che i "Padroni delle Ferriere" si fossero mimetizzati, acquisendo quello stile "alla Montezemolo" che fa tanta simpatia, ebbene, vi siete sbagliati,leggetevi la replica del sig. Piccardo responsabile del terminal frutta
 e contenitori di Porto Vado, alle critiche che sono state rivolte all'organizzazione del lavoro...leggi... Perbacco!
Un consigliere regionale ed un direttore di dogana vengono trattati come dei maggiordomi la cui petulanza disturba il manovratore! Il sig. Piccardo si dimostra quindi dell'antica scuola, ma deve sapere che i tempi sono mutati, perchè non solo i lavoratori hanno diritto alla sicurezza, ma anche gli abitanti che risiedevano e risiederanno a Porto Vado anche quando lui non ci sarà più con la sua azienda. Nel frattempo faccia il suo mestiere senza alcun sussiego: non bastano purtroppo i certificati per evitare gli incidenti così come la boria del padrone, le assicuro, è tanto fuori moda!!!

              EVVIVA! E’ TORNATA L’ELITE
              MA NESSUNO SE NE ACCORGE ?

Un recente annuncio su “Il Sole-24 Ore”:
<Vendesi Stabilimento balneare…>. Quella lettera di Scajola ai Bagni Marini: <Sono lieto di comunicarLe che…>. Un’intervista di Orsi al Secolo XIX: <Condividiamo lo sviluppo e le grandi operazioni immobiliari, ma il centrosinistra è per il turismo di massa, noi invece puntiamo al turismo di qualità>. Una bufala clamorosa? Neanche per sogno! Orsi assicura: <Ho lavorato per l’Unione Industriali…>. Albergatori, Bagni Marini, commercianti, esercenti, artigiani, ne prendano atto. “Te Deus Laudamus”. Santo subito! Per il film: “Arrivano i nostri….”.
E' di ieri la notizia che l’ex capo della segreteria del “big” imperiese, all’epoca in cui era ministro, è indagato per il crack della “Cit” (turismo). L’accusa (da provare): dissipazione post-fallimentare..
..

....
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO DI LUCIANO CORRADO

                       No all’astensione EMILIO BARLOCCO
Ho letto con dispiaciuto interesse, su La Stampa di oggi, la lettera di quella signora che, definendo “lunga” la sua vita, ci fa intendere di essere un po’ anziana. Questa circostanza, rendendo particolarmente degna di attenzione la sua stanca e disillusa “resa” elettorale, stimola...CONTINUA

                       PRIMA CHE CI SCAPPI IL MORTO!!!
Mentre gli adoratori del "Dio Container" si fregano le mani perchè la crisi di Genova causa un aumento drogato dei traffici su Vado Ligure,
riducendo il borgo ad un fondale di ferraglia e costringendo gli abitanti all'esasperazione...leggi... pochi si preoccupano di eventuali incidenti dovuti ai ritmi forsennati cui sono sottoposte le maestranze. Chiamare in causa il comune, dove la giunta in carica ha votato per sbarcare 800 mila teu, sarebbe grottesco. La regione, la provincia di Savona, la triplice sindacale, gli industriali formano una falange tebana, tetragona ad ogni ragionamento di compatibilità: ma state pur tranquilli che si straccerebbero le vesti, in caso di eventi luttuosi.
Quanto alle forze politiche, che hanno il coraggio di proclamare fiducia in questo "sviluppo", a cominciare dal partito di Scajola per finire a quello di Burlando, meriterebbero, per la dura cervice, di essere cancellati dagli elettori.
Se non sarà così il 13 aprile, state sicuri che per loro i tempi si stanno accorciando e non basteranno queste elezioni truffa, basate sul mercato dei voti, sullo strapotere delle lobby e delle consorterie, per garantirgli un avvenire radioso. La guerra di liberazione contro la casta che detiene illegittimamente il potere è già cominciata!!!!
Lettera poetica di Massimo D’Alema a Walter Weltroni

CONVERSION

Martedì 8 aprile Savona diventa il centro dello scontro elettorale con il centrodestra ...
...Berlusconi-Bersani, testa a testa a Savona da L' Espresso
Ti sei perso nella campagna elettorale? ...E ALLORA ORIENTATI!

INCENDI BOSCHIVI. SERVE MAGGIORE SEVERITA' NELLA REPRESSIONE DEL FENOMENO.  

Tre incendi boschivi in due giorni, un record...CONTINUA
Albisola Superiore. Tapiro di terracotta nella città della ceramica amministrata dal PD ...CONTINUA

LEGGI GLI INTERVENTI DI MARZO

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi e delle opinioni in essi contenuti


L'altra casta. Privilegi. Carriere. Stipendi. Fatturati da multinazionale. L'inchiesta sui sindacati

La storia del "ciclone" Teardo

 

                                   L'INIZIO DELLA FINE?
Per il faraone di via Gramsci, il versipelle ing. Canavese, si avvicinano i giorni della scadenza dell'incarico pubblico che avrebbe adoperato  per curare gli interessi più privati che ci siano...leggi...quindi, tra pochi giorni, conosceremo i nomi delle terne, a cura di Provincia, Comune e Camera di Commercio.
L'interessato ostenta sicurezza, anzi sfida i suoi competitori a farsi avanti, quasi che di migliori di lui non ci sia abbondanza sulla piazza. Sarà: ma se nell'intervista di pochi mesi fa ad una tv privata, assicurava che tutti erano concordi sulla sua rinomina, ora tace molto sull'argomento.
Sulla sua carriera politica, tutta piena di giravolte e cambi di fronte, non vogliamo dilungarci: deputato leghista, abbandona i suoi per passare sull'altro fronte, quando gli promettono, prima la segreteria e poi la presidenza del porto.
Per ringraziare il suo amico Ruggeri, si inventa una lista civetta per fregare i moderati a vantaggio dei DS e l'operazione gli riesce, per ben due volte.
Per l'Ente Porto, la cosa e' più difficile: governando il Polo sia la regione che il ministero, con un veto leghista sul suo nome, riesce comunque a prevalere, essendo il porto di Genova in mano a Forza Italia. Questa volta, la cosa e' un pochino diversa: a Genova c'e' un uomo del PD e col governo Berlusconi, sembra ardua la riconferma. Certo, e' ben visto dai potenti savonesi, fattore questo che lo ha favorito in molte ambiziose operazioni.
Riuscirà anche questa volta a superare le ambiguità politiche del passato, ovvero il suo destino e' di mettere al servizio dei privati la vasta esperienza accumulata?Vedremo le terne: dai nomi si capirà se corre da solo, ovvero se il destino è segnato!


           TUTTO E' COMPIUTO (pensieri sul comune di Savona)
Ebbene sì. Anche il Dirigente del Settore Urbanistica ha alzato bandiera bianca. Infatti sono in pochi a non capire che dietro i comunicati ufficiali, dietro i reciproci attestati di stima, in realtà si è conclusa una operazione iniziata mesi fa, quando, con la sciagurata nomina di “nanni” a direttore generale, venne iniziata una “purga”, nel più classico stile stalinista, volta ad eliminare o comunque ridimensionare i dirigenti scomodi, cioè difficili da controllare da parte del trio delle meraviglie “fede-livio-nanni”.
Vi ricordate? Tutto iniziò con la cacciata dei dirigente del settore ambiente seguita da quella del segretario generale. Poi arrivò il turno del dirigente del settore finanziario. Infine è arrivato il turno dell'Architetto: quindi ...CONTINUA

un commento di Roberto Cuneo a questo intervento

Attenzione ai teoremi!! 
il fatto che il Dirigente dell'Urbanistica esca dalla struttura non può fargli attribuire qualità che non ha. Attribuire una grande competenza a chi non l'ha può fare comodo per sostenere una tesi ma non aiuta a capire la realtà

ANCHE SAVONA CHIEDE AIUTO...
ORFANA DI UNA STAMPA LIBERA...
MENTRE UN VIRUS UCCIDE LA MEMORIA...
(caro Grillo, resisti, resisti, resisti...)
 

Pubblichiamo, sperando di rendere un servizio ai lettori di Uomini Liberi, un interessante articolo pubblicato sul quotidiano La Stampa, in cronaca nazionale, il 21 aprile 2008, a firma di Andrea Scanzi. Uomini Liberi non vuole essere al servizio nè di Beppe Grillo, nè sposare a priori le sue tesi, ma si batte contro tutte le ingiustizie sociali, per una libera informazione in un libero Stato democratico....LEGGI L'ARTICOLO

L'avvocato Renzo Brunetti, in una foto
d'archivio di Gallo, durante un processo.

Domande e confronto, senza veli, con l’avvocato Renzo Brunetti
SAVONA, A SCUOLA DI MASSONERIA
CON “RETELILLIPUT” E “LIBERA”
Eccezionale serata con un protagonista della giustizia massonica  

Studenti universitari, insegnanti, ex sindacalisti, professionisti, esponenti del mondo lavoro, hanno preso parte all’incontro di giovedì sera. Brunetti ha parlato di Gelli, dell’ex gran maestro Salvini, del processo Teardo, ma anche dell’Italsider e delle “mani sulla città” con le concentrazioni di cemento. Ha rivelato chi, allora, <mi invitò a stare zitto, se non avevo prove…>. E ha aggiunto: <Su Savona un disegno di pochi che si atteggiano ad oligarchi…una mafia nostrana che si protende nel cielo…>
                     di Luciano Corrado
LEGGI  L'INTERVISTA

                                                     TE LO DO IO L'AMBIENTE!
Avete mai sentito parlare di Assofer? Noi, no, ma ci siamo informati e abbiamo scoperto che trattasi di imprenditori privati che propugnano lo sviluppo delle ferrovie nella logistica. Ottimo, direte in coro : più ferrovie, meno ingorghi, meno inquinamento.
Magari fosse così semplice: i suddetti hanno anche qualche pretesa di troppo e la lanciano in modo veramente coraggioso.
Secondo loro il governo Berlusconi dovrebbe accorpare presso di sè le competenze di: ambiente, infrastrutture e trasporti e gestirle in modo dipartimentale...leggi...quindi, traducendo in italiano corrente, chi buca, fora, cementifica pianure, colline, montagne a scopo ferroviario potrebbe benissimo minimizzare gli obblighi ambientali previsti dalle leggi europee e nazionali, risparmiando tempo e denaro.
Con questo prodigio di Presidente del Consiglio, una vera bazza, vista la sua passione per il cemento e per il conflitto di interesse! Se poi si potessero estendere queste procedure anche alle autostrade, il grido di esultanza di tanti asfaltisti nostrani diverrebbe incontenibile: come minimo, santo subito!!!
Franco Zunino                             IL FUSCELLO E LA TRAVE !!!
Molte volte capita di essere condannati per una pagliuzza nell'occhio e farla franca perche' non e' stata vista una bella trave!..leggi...dopo quello che si è letto, in questi anni, negli organi di informazione sulle vicende di Celle Ligure, questo potrebbe essere un esempio, ma per fortuna dei nostri amici, esiste il limite di mandato amministrativo ed il limite (morale) di riproposizione. Approfittarne e' non solo utile, ma necessario!

E’ MORTO A CERIALE
IL MEDICO PIU’ AMATO

Il ricordo di Bertin Merlo, per 55 anni al servizio dei malati

La sua testimonianza, durante la Liberazione, sulle Alpi Marittime

               BELLASIO PROMOSSO A DIRETTORE GENERALE
L’asse Scajola-Burlando sembra funzionare anche nella Sanità Ligure.  Rosario  Bellasio, Consigliere  provinciale (PDL) e manager della ASL 2, dovrebbe essere promosso a Direttore Generale della ASL di Imperia

                      LA TERNA DEL "GIORNALE"
Vengono allo scoperto, con i soliti trucchi del mestiere, ma non incantano nessuno. Il "giornale",quello di Berlusconi, tramite il caporedattore genovese, ha formulato la terna per il rinnovo del porto di Savona...leggi... peccato che una lode tanto sperticata sulla bocca di chi non può che parlare con la voce del padrone, induca a riflessioni sconsolate sul livello dell'informazione nel nostro paese.
A chi giova, infatti, una ricandidatura che violerebbe la divisione delle spoglie nella quale il polo, come del resto, il PD, sono maestri e non da oggi?
Quindi i casi sono due: o l'articolo rappresenta un garbato congedo, affinchè l'interessato capisca e si metta in nota per il futuro, ma intanto non crei difficoltà nel presente.
Ovvero l'articolo promuove realmente il nostro ad un secondo mandato: ma allora, la sede in cui questo sta avvenendo trascende la volontà dei partiti e risiede in una superiore capacità di determinazione, tanto suprema quanto sfuggente alla logica delle leggi della politica.
In entrambi i casi, c'e' da preoccuparsi. Quanto alle decantate qualità del Presidente, diciamo che possono essere pregi solo per gli oligarchi e lo smart set: per il cittadino normale sono un modo ipocrita ed infausto per defraudarlo dei propri diritti elementari di conoscenza e partecipazione.

                                           Evviva i cittadini 
Il 24 aprile sulla stampa locale, tra le notizie spicca, con particolare risalto nella sezione dedicata a Savona, il solito "articolo concordato", un "redazionale" su lo sviluppo del porto di Savona, con le solite roboanti dichiarazioni che in sostanza sottolineano come la fortuna economica della Città sia da attribuire alle iniziative portuali...
...
Con il Presidente dell'ente porto "orgoglioso della sua opera" ...
ha mai provato a fare una passeggiatina a S.Giacomo quando ci sono tre o magari quattro navi? O a essere svegliato alla Domenica mattina dagli avvisi in quattro lingue? O a partecipare, suo malgrado, al karaoke di bordo, per intrattenere quattrocento scalcagnati turisti...
...E questo sarebbe sviluppo economico? Miglioramento della Città? Ricaduta positiva? Ma per chi? Signor presidente della "Port authority"... ...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO GIANBATTISTA PERASSO
                                              PARCO DORIA
Finalmente  scoprono le loro carte! Oltre a Vado, abbiamo il sospetto che i cassoni, ce li ritroveremo anche a Savona...
LEGGI

Alcune domande al Presidente Acts Avv. Marson e per conoscenza al Presidente della Amministrazione provinciale, al Sindaco di Savona e ai Sindaci dei comuni soci dell'Acts
Caro Avvocato le scrivo innanzi
....CONTINUA   GIORGIO MAGNI

Gli interventi di
LUCIANO CORRADO

Da "La Repubblica"
gli articoli di
Angelini e Preve

 LE NOSTRE PRIMARIE:
I RISULTATI

satira per immagini nella pseudo-realtà savonese

PIATTAFORMA DI VADO LIGURE

Nuovo progetto
TIRRENO POWER