Alassio. Inchiesta su ambiente e rifiuti, arrestato Pierpaolo PIzzimbone

Due arresti nell’inchiesta sui rifiuti, in manette sono finiti l’ex commissario provinciale di Fratelli d’Italia, Pier Paolo Pizzimbone ( si era dimesso dall’incarico proprio a seguito dell’inchiesta)  e un’imprenditore savonese, Mario La Porta. L’ accusa sarebbe quella di estorsione.

Pizzimbone è vice presidente del movimento “Politica per Passione” fondato dal sindaco di Alassio Marco Melgrati. Per pochi mesi era stato anche onorevole di Forza Italia (primo dei non eletti  in Sicila aveva sostituito un dimissionario)

Nell’indagine è coinvolto anche l’assessore alassino all’Ambiente, Rocco Invernizzi al quale però, sono stati contestati solo reati contro la pubblica amministrazione

 

Condividi:
0

Lascia un commento