A volte tentano di ritornare

Molti savonesi in questi giorni ricevono email di carattere politico con l’invito ad un incontro organizzato da un giovane politico savonese, classe 1946, Francesco Lirosi.

Scartato dal Pd alle ultime elezioni comunali l’indimenticabile giovane Lirosi non ha mai digerito essere stato messo da parte dal partito e dopo aver fatto per anni il consigliere, l’assessore, il vice Sindaco e il Sindaco reggente, Il giovane vecchio ha voglia di rimettersi in gioco.

Delle mirabolanti operazioni politiche dell’indimenticabile giovane Lirosi ci preme ricordare il pavimento in parquet fatto installare nel suo ufficio comunale, le bollette dell’acqua dei sinti fatte pagare a tutti i savonesi e la rivalità con un altro assessore, Sergio Lugaro, nel progetto “venti di partecipazione” dove uno (Lugaro) organizzava e l’altro (Lirosi) disfaceva.

D’accordo che gli amministratori e gli attuali consiglieri anche di opposizione sono mediocri ma possibile che Savona non abbia niente di meglio di un ex amministratore delle fallimentari giunte di centro sinistra.

Nell’era di internet, però un dato positivo c’è: questa volta Lirosi riempirà di messaggi solamente le caselle di posta elettronica, sempre meglio di quando intasava con i suoi volantini cartacei le cassette della posta.

Condividi:
0

Lascia un commento