A Villa Zanelli Hotel de charme, ma i 90 alloggi residenziali pubblici nell’ex centrale di Lavagnola quando?

In questi giorni si è parlato molto dell’inizio dei lavori per la ristrutturazione di Villa Zanelli

La Villa è di proprietà di Arte che si dovrebbe interessare di alloggi per cittadini meno abbienti, un mistero della nostra città che Villa Zanelli sia finita di proprietà di Arte.

L’annuncio del progetto di Villa Zanelli fa tornare in mente un’altra operazione in cui è coinvolta Arte: la riqualificazione dell’ex centrale di Lavagnola.

Il progetto è del 2002, presentato al Comune di Savona per la ristrutturazione edilizia del fabbricato con la realizzazione di una novantina di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP), 4 locali ad uso commerciale e 84 autorimesse.

Nel 2004 ci fu la sospensione dei lavori per la presenza di contaminazione ambientale dei terreni e delle acque.

Dopo varie peripezie, con appalti dati prima a ditte con infiltrazioni mafiose, poi a ditte andate in fallimento e ricorsi al Tar, la vicenda si è trascinata fino al 2019.

L’anno scorso Arte ha annunciato il riavvio del progetto nel 2020 per concludere i lavori a fine 2023.

Nel frattempo siamo arrivati ad agosto, il fabbricato che ospitava la storica ex centrale elettrica continua a decadere ma dell’inizio dei lavori non c‘è traccia

 

 

Lascia un commento