Celle Ligure. Venturino … Dalla nuova amministrazione mi aspettavo discontinuità dalle amminitrazioni precedenti

Caro Michele, sono d’accordo con te con ogni tua singola parola e riflessione.

A proposito di mancata trasparenza e di mancato contatto con i Cittadini, ho avuto modo di esprimermi già in diverse occasioni.

Da una nuova Amministrazione che ha voluto assumere il nome di Aria Nuova, confidavo in un nuovo approccio totalmente in discontinuità, che disconoscesse certi metodi poco trasparenti delle amministrazioni precedenti per la conduzione della cosa pubblica.

Approccio ovviamente migliorativo, coinvolgente e trasparente nei rapporti con noi Cittadini, ….. Cittadini Elettori.

Invece, ancora una volta siamo a rimarcare la nostra pesante delusione per questa carenza, che si traduce addirittura in una mancanza di rispetto.

Il problema del Pescetto parte, ovviamente, dalla precedente amministrazione Renato Zunino (in cui lo stesso sindaco, cosa ai miei occhi importante, deteneva anche la delega dell’Ufficio Urbanistico). In tale Giunta, Caterina Mordeglia, attuale sindaco, ricopriva il ruolo di Vice Sindaco.

Ignoro il senso dell’attuale, ostinato e inspiegabile silenzio: che tutto parta dall'”imbarazzo” di aver ricoperto quella carica e di aver fatto parte della precedente Giunta?

Non è dato da sapere.

Un’altra anomalia che riscontro è che Renato Zunino è stato (e appare essere tutt’ora) il primo sostenitore del Gruppo Consiliare di Minoranza di Remo Zunino (che, tanto per dire, aveva a sua volta dato il via alle altre, non “discutibili” ma “DISCUTIBILISSIME” operazione immobiliare del Rilevato Ferroviario e creazione del Pennello Buffou).

In sintesi:

da una parte il sindaco attuale, ex vicesindaco nella Giunta Renato Zunino che ha dato il via libera alla “discutibile” operazione immobiliare Pescetto.

Dall’altra, il Gruppo Consiliare di Minoranza guidato da Remo Zunino, sostenuto da Renato Zunino.

Tutto ciò per dire che Celle non riesce proprio ad uscire dalla sua quarantennale MELMA !!!

E sarebbe anche, finalmente, l’ora che i suoi Cittadini riuscissero a trasformarsi da sudditi volutamente inconsapevoli, a CITTADINI FINALMENTE CONSAPEVOLI DEI LORO DOVERI E DIRITTI, E QUINDI   …………….  UOMINI LIBERI.

Carla Venturino,  2 luglio 2020

Lascia un commento